È ormai certo che quando c’è un eccesso di testosterone in una società le cose non funzionano granché. Il testosterone in eccesso rende le persone più simile agli animali e li allontana dalla via della grazia. Questo, mescolato all’ignoranza, dà vita alle scelte più assurde, come pretendere che una donna sia di propria proprietà, i deboli debbano essere repressi, prove di forza ingiustificate e così via.

A tutto questo si contrappone il femminismo. Un movimento che tenta di riportare i cervelli annebbiati ad un pensiero più giusto. Un movimento che chiede cose che normali in una società normale: l’accesso per le donne al sistema educativo, cure sanitarie, no alle violenze, diritto di voto e così via.

A tal proposito, in occasione della festa della donna, Apple ha pubblicato un video a supporto del femminismo:

Mentre celebriamo e riconosciamo il progresso dei diritti delle donne negli ultimi 100 anni, dobbiamo fare in modo che sia inclusivo per tutti. Questo cortometraggio si propone di evidenziare le ingiustizie ancora vissute da milioni di donne e ragazze in tutto il mondo – dalla misoginia, allo stupro e alla violenza per pagare la disparità.

Ogni donna e ogni ragazza, non importa dove vivano, non importa il colore della loro pelle, non importa quale sia la fede religiosa, non importa cosa – DEVE avere accesso agli stessi diritti umani fondamentali. Le femministe globali credono nell’uguaglianza dei diritti, con l’empowerment e la giustizia messi a disposizione di ogni donna e ragazza in ogni angolo del mondo.

Molte le donne che hanno partecipato al manifesto, come Annie Lennox, Skin e Mary J. Blige.

Leave a comment

Cosa ne pensi?