Apple si è posta degli obiettivi molto competitivi per quanto riguarda i sensori medici da integrare nei suoi prodotti. La società di Cupertino ha raggiunto uno di questi obiettivi con il sensore ECG della serie 4. Un processo di miniaturizzazione dei componenti che, a detta degli esperti, ha del miracoloso.

Il prossimo obiettivo sarà integrare un sensore per misurare il glucosio nel sangue senza richiedere punture. La società di Cupertino sta investendo molto per costruire un sensore utile per i diabetici.

Una delle soluzioni più recente è una sorta di naso per Apple Watch. Il sensore analizza l’aria nei pressi dell’orologio per tracciare dei grafici ottenuti dalla composizione chimica delle particelle.

Il naso elettronico riuscirà a percepire particelle grandi fino a 2,5 micrometri. Analizzando l’aria potrebbe riuscire a percepire l’evaporazione del glucosio dal sangue attraverso la pelle.

Per evitare i falsi positivi è previsto anche l’uso dei LED dell’orologio, per analizzare la rifrazione luminosa sulle particelle analizzate. Al momento non sappiamo se questa soluzione sarà quella definitiva adottata da Apple.

Leave a comment

Cosa ne pensi?