Anche Apple aiuta nella ricostruzione di Notre Dame a Parigi

Come saprete un paio di giorni fa famosa cattedrale di Notre Dame è stata colpita da un violento incendio. Questa struttura fu costruita terminata nel 1345, dopo 182 anni di lavori. Visitata da 14 milioni di persone ogni anno, è stato luogo di molti avvenimenti storici, come l’auto consacrazione di Napoleone.

L’incendio, partito probabilmente da uno dei ponteggi costruiti per la ristrutturazione, ha inflitto parecchi danni alle guglie. Il che porterà a numerosi anni di lavoro per ripristinare tutta la struttura e riaprirla al pubblico.

A tal proposito è partita subito una massiccia campagna di raccolta fondi, che attualmente avrebbe già raggiunto la cifra record di 600 milioni di euro. Di cui 200 milioni è stata promessa dalla famiglia Bettencourt-Meyers (della società l’Oreal) e 200 milioni da Bernard Arnault della holding Lvmh.

Anche Apple vuole partecipare alla raccolta fondi. Come annunciato da Tim Cook in un tweet, Apple donerà dei fondi per la ricostruzione della struttura. Al momento non sappiamo a quanto ammontano questi fondi, ma personalmente credo siano molto più bassi delle cifre donate dai patron dell’alta moda parigina.

Cosa ne pensi?