Con macOS 10.15 l’Apple Watch avrà più poteri

L’Apple Watch è un accessorio personale. Così personale da consentire di autenticare il legittimo proprietario. Questi, infatti, deve inserire un codice di accesso a watchOS quando indossa l’orologio. A tal proposito, da macOS Sierra, è possibile impostare l’accesso al computer usando lo smartwatch.

Andando in Preferenze di Sistema > Sicurezza e Privacy > Generali è possibile abilitare l’opzione “Consenti a Apple Watch di sbloccare il Mac”. Questo evita di inserire la password di accesso al sistema operativo.

Con macOS 10.15, che sarà presentato alla prossima WWDC 2019, le cose potrebbero anche migliorare. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate da 9to5mac, infatti, il prossimo sistema operativo consentirà di usare l’Apple Watch con gli stessi attribuiti del Touch ID nei MacBook che lo integrano.

In pratica se si indosserà un Apple Watch sarà possibile autenticare automaticamente delle operazioni, come i pagamenti con Apple Pay o il login nelle applicazioni. L’obiettivo è convincere un numero sempre crescete di persone a prendere l’Apple Watch, semplificando alcuni passaggi noiosi per l’autenticazione nel Mac.

Cosa ne pensi?