Steve Jobs bocciò 300 spot della serie Get a Mac

Ve li ricordate gli spot della serie Get a Mac? Era il 2006 e Apple, con la collaborazione dell’agenzia TBWA Media Arts Lab, ebbe l’idea di mettere a confronto le caratteristiche dei un Mac e di un PC. Utilizzando la chiave ironica.

Nei video si confrontavano due persone: un PC, interpretato da un goffo John Hodgman, e un Mac interpretato da un ragazzo cool come Justin Long. L’obiettivo era condividere il messaggio che un Mac è figo e un PC è vecchio e polveroso.

Furono 66 gli spot trasmessi dal 2006 al 2010, poi Apple chiuse la campagna per passare a qualcosa di nuovo. Quello che non sappiamo è che le idee per gli spot furono centinaia, ma Steve Jobs ne bocciò grossa parte.

Come ha raccontato Justin Long, il ragazzo che impersonava il Mac, a Entertainment Weekly, Steve Jobs bocciò circa 300 spot perché alcuni di questi erano troppo divertenti e toglievano quella parte di serietà utile per promuovere i prodotti. Per esempio in uno di questi sarebbe apparso un Babbo Natale ubriaco.

Cosa ne pensi?