Ulysses è per me, ormai da anni, la migliore app per scrivere articoli da pubblicare nelle mie piattaforme. La utilizzo da un bel po’ di tempo e integra tutto ciò che mi serve per lavorare in mobilità. Negli ultimi tempi, grazie al nuovo sistema di abbonamento, l’attività di sviluppo è stata velocizzata e arrivano novità periodicamente.

Di recente, con la versione 16, abbiamo l’integrazione di due grosse novità. La prima è il supporto di Ghost. Vi parlai di questa piattaforma nel 2013. Si tratta di uno strumento per pubblicare un blog. È in sostanza un’alternativa a WordPress. Pagando una quota mensile si riceve, oltre alla piattaforma, anche lo spazio hosting per gestirla.

La seconda novità riguarda la modalità Split View. Questa fu integrata nella versione per macOS. Ora è stata riproposta anche in quella per iPad. Non si tratta della semplice Split View di Apple, vale a dire vedere due app diverse nella stessa schermata del tablet. Si tratta di vedere due documenti della stessa app di Ulysses nella stessa schermata. In questo modo si possono vedere due versioni dello stesso documento per fare delle modifiche o dei confronti.

Ulysses per macOS per 23,5 MB. La versione per iOS pesa 131,6 MB. Per usarla bisogna avere un abbonamento che costa 4,99 € al mese o 39,99 € all’anno. Lo stesso abbonamento può essere usato indipendentemente in macOS e iOS.

Leave a comment

Cosa ne pensi?