Il nuovo sistema di Apple per bloccare la merce rubata dagli Apple Store

Sono molti i casi di furti negli Apple Store. Anche in California dove la società ha sede. I negozi della Mela sono costruiti spesso con vetrate trasparenti e i prodotti non sono legati ai tavoli, per consentire ai visitatori di provarli in libertà.

Questo rende la vita facile ai ladri, che possono osservare dove sono posizionate le persone nel negozio, dove sono i prodotti e come agire nel minor tempo possibile per prenderne il più possibile.

Il nuovo sistema, raccontato da un brevetto, funziona in questo modo: tutti i dispositivi sono collegati al WiFi del negozio. Se un dispositivo per un tot di minuti non viene rilevato dalla rete WiFi, parte un allarme ai dipendenti per verifiche. Inoltre il dispositivo fuori la rete WiFi si disattiva per sempre, rendendo impossibile l’attivazione.

In pratica i dispositivi rubati potranno essere venduti al massimo per i componenti hardware, ma come dispositivi assemblati saranno inutilizzabili. Chi lo acquisterà non potrà mai attivarlo.

Ma se uscissero fuori dai confini del negozio per sbaglio? Non esiste un sistema per riagganciarli? E se esiste tale sistema, non potrebbe essere usato dai ladri? La speranza è che tutto questo funzionerà da deterrente contro i furti.

Cosa ne pensi?