L’Apple Card pesa tre volte una carta di credito normale

Si dice che i dipendenti di Apple, negli Stati Uniti, stiano ricevendo l’Apple Card per iniziare i primi test. Si tratta di una carta di credito che Apple ha realizzato in collaborazione con Goldman Sachs e utilizzabile nel circuito MasterCard. Potrete trovare molte informazioni in questo articolo.

Uno di questi dipendenti ha fatto il furbetto, perché anziché lasciare tutto nell’anonimato ha permesso a qualcuno del sito iMore di vederla da vicino. Questi hanno cancellato il nome dalle foto, che dovrebbe apparire sulla carta, e realizzato una serie di test.

Uno di questi è stato il test della bilancia. Come sappiamo l’Apple Card è realizzata in titanio e non ha scadenza. Questo significa che una volta ordinata, almeno che non la perdiamo, possiamo utilizzarla a vita senza doverne chiedere un’altra sostitutiva.

Posta sulla bilancia si nota il peso: 0,52 once, pari a 14,75 grammi. È un peso tre volte superiore ad una comune carta di credito in plastica. Il logo è inciso al laser, così come il nome del legittimo proprietario.

Richiederla sarà gratis, ma ovviamente se si prenderà a prestito del denaro, dilazionando il saldo, bisognerà pagare degli interessi che possono arrivare al 24,24%.

Cosa ne pensi?