iOS 12 batteria

Apple è diventata un po’ più larga di manica nella possibilità di riparare gli iPhone con hardware di terzi. Per evitare sanzioni dall’antitrust, visto anche l’attenzione per evitare che i prodotti informatici finiscano nelle discariche, ora la società consente di usare schermi o batterie di terzi.

Il problema è che questa “concessione” è comunque mal vista nell’azienda. La società cura la qualità degli elementi per le riparazioni, integrando la compatibilità a livello software. Con i prodotti di terzi questa qualità non può essere garantita.

Come ha notato iFixIt, infatti, se si usano batterie non originali non si può attivare l’ottimizzazione software. Con iOS 12, per esempio, la società consente di vedere lo stato di salute della batteria nelle impostazioni di iOS.

Basta andare in Impostazioni > Batteria > Stato batteria e leggere la percentuale accanto alla voce Capacità massima. Se è 100% la batteria è in perfetta salute. Percentuali minori per batterie in fase di degradazione. Sotto l’80% si può compensare la minor autonomia riducendo la velocità del telefono.

Con le batterie di terzi tutto questo non è accessibile. iFixIt sospetta che la società abbia messo questo limite di proposito per scoraggiare l’uso di batterie di terzi e spingere l’utente ad inserire quella originale.

Leave a comment

Cosa ne pensi?