Apple vuole usare l’Apple Watch per diagnosticare l’Alzheimer

Apple Watch

Si può usare l’iPhone e l’Apple Watch per diagnosticare l’arrivo di alcune malattie? Apple vuole scoprirlo e per questo ha attivato un progetto di ricerca. L’obiettivo del progetto è scoprire se è possibile diagnosticare l’arrivo della demenza, con particolare attenzione all’Alzheimer.

Come saprete l’Alzheimer genera tra il 50 e il 70% della demenza e porta a dimenticare eventi recenti. Può un dispositivo comprendere se iniziano ad arrivare i primi segnali? Per esempio in base al numero di volte che si usa una stessa applicazione, si cercano le informazioni e la velocità che si impiega per interagire con le app.

Il progetto di ricerca durerà 4 mesi e coinvolgerà 82 persone in salute e 31 persone con i primi segni di demenza. Per collezionare i dati saranno usati degli iPhone, degli Apple Watch e la fascia Beddit per monitorare la qualità del sonno. Tutti i dati saranno poi elaborati per comprendere se ci sono degli algoritmi in grado di rilevare i sintomi.

Il progetto è nato in collaborazione con Eli Lilly, una società farmaceutica americana, e la startup Evidation Health che si occupa degli algoritmi nel settore medico. Il team di ricerca prevede 5 persone per ogni organizzazione, quindi 5 persone da Apple, 5 da Eli Lilly e 5 da Evidation Health.

Tempo fa la società fornì il framework ResearchKit per raccogliere e gestire i dati sulla salute raccolti per fini di ricerca medica.

Cosa ne pensi?