Pulse Heartbeat, l’app per iOS che finge di rilevare i battiti cardiaci ma ti ruba soldi

Touch ID

Si possono leggere i battiti cardiaci con l’iPhone? Sì, ma di sicuro non attraverso il sensore Touch ID. Un metodo è usare la fotocamera sul retro del telefono e il flash. Alcune app riescono ad usare un algoritmo che prevede di registrare il colore delle vene nel dito attraverso l’illuminazione e la fotocamera, per stimare dati come temperatura e battiti cardiaci.

È un sistema che funziona. Ho usato queste app per anni prima dell’arrivo dell’Apple Watch. Ma, ripeto, il sensore Touch ID non può leggere nessun tipo di informazione sulla salute. Nessuna. Ma questo non tutti lo sanno.

Lo scorso anno, infatti, l’app Heart Rate Measurement ha tratto in inganno molte persone facendo credere di leggere i battiti cardiaci con il polpastrello sul Touch ID. In realtà quando l’utente appoggiava il dito autorizzava al pagamento di 89,99 $. L’app faceva apparire la richiesta di transazione dopo aver invitato l’utente ad appoggiare il dito.

Apple cancellò l’app, ma il sito brasiliano MacMagazine assicura che l’app è tornata sotto un altro nome. Ora si fa chiamare Pulse Heartbeat e funziona nello stesso modo. Secondo un report ci sono almeno 2.000 app che tentano di imbrogliare l’utente attivando acquisti o abbonamenti in modo truffaldino.

Nella speranza che Apple le rilevi e cancelli tutte, ricordate che il sensore Touch ID non è in grado di leggere nessun tipo di dato medico. Neanche Face ID lo fa, quindi fate sempre attenzione.

Cosa ne pensi?