Tumblr svenduta a WordPress, termina la sua triste storia

A quanto pare non c’è pace per Tumblr. Uno dei siti di blogging più famoso al mondo, con 105 milioni di blog e 300 milioni di pagine viste al mese (dati del 2013), passa di nuovo di mano. La piattaforma fu acquistata nel 2013 da Verizon.

L’operatore statunitense acquistò tutto Yahoo per 4,48 miliardi di dollari, di cui Tumblr era stato valutato come 1,1 miliardi. Successivamente la decisione di cancellare i contenuti per adulti fecero crollare le visite del 30%. I visitatori della piattaforma hanno così iniziato a calare.

Da qui la decisione di Automattic, società che gestisce WordPress, di comprare Tumblr. Al momento non sappiamo a quanto ammonti l’acquisizione, ma di sicuro molto meno dei 1,1 miliardi di valore pagati da Verizon. Si vocifera che la somma pagata sia di appena 20 milioni di $.

Quella di Tumblr, quindi, si tratta della storia dell’unicorno (vale a dire società da oltre 1 miliardo) imploso su se stesso. Un pessimo investimento generato da una visione poco chiara e innovazione zero.

È probabile che Automattic spolperà Tumblr per ricavarne tecnologie per migliorare WordPress. La piattaforma è in pratica su un binario morto.

Cosa ne pensi?