Il Dipartimento di Giustizia vuole i nomi di chi ha scaricato l’app per cecchini

ThOR 4ATN X-Sight 4K
ThOR 4ATN X-Sight 4K

Sapete che la situazione delle armi negli Stati Uniti è completamente fuori controllo. La NRA, la lobby a favore delle armi, è molto influente e ci sono legislazioni molto permissive. In Texas, per esempio, basta entrare in un negozio, comprare un’arma e compilare un modulo. Fine.

Ci sono casi di acquisto di armi su internet. Non semplici pistole, ma fucili di assalto. A volte il governo sembra voler fare qualcosa. Per esempio di recente il Dipartimento di Giustizia (DOJ) ha effettuato una mossa alquanto strana. Ha chiesto i nomi delle persone che hanno scaricato una precisa app.

Si chiama ATN Obsidian 4 e si trova su App Store e Google Play. Si tratta di un’app che serve a gestire i modelli ATN X-Sight 4K e ThOR 4. Per chi non li conoscesse sono mirini di precisione per armi per cecchini. Per la prima volta, quindi, il DOJ ha chiesto ad Apple e Google l’elenco degli account che hanno scaricato un’app.

L’app è gratuita e potrei scaricarla anche io adesso, senza mai aver avuto un mirino di precisione. È questo l’elemento che fa pensare. Possibile che il Dipartimento di Giustizia consideri potenzialmente pericoloso chi scarica un’app gratuita? Non avrebbe più senso indagare su chi acquista i mirini?

Sul Play Store è riportato che è stata scaricata da oltre 10.000 persone. A questi dovrebbero essere aggiunte le persone che l’hanno scaricata nell’App Store. Si tratta di decine di migliaia di utenti che potrebbero finire sotto la lente dell’FBI per aver scaricato semplicemente un’app.

Cosa ne pensi?