iPhone 11 e le altre indiscrezioni per domani

Evento Apple 10 settembre
Evento Apple 10 settembre

Manca poco. Uno degli eventi più attesi dell’anno, vale a dire la presentazione dei nuovi iPhone, sta per avere inizio. Apple ha organizzato una conferenza stampa con i giornalisti selezionati, gli stakeholder della società e i dirigenti per presentare gli ultimi prodotti.

L’evento è stato organizzato allo Steve Jobs Theater dell’Apple Park di Cupertino. L’orario dell’evento è alle 10.00 del luogo, vale a dire alle 19:00 in Italia. Il titolo dell’evento è “By innovation only.” vale a dire fatto solo di innovazione. C’è grande attesa in effetti su queste novità, considerando che lo scorso anno le novità dell’iPhone non hanno convinto più di tanto, generando un calo di vendite per gli iPhone.

Ma cosa sarà presentato? Ecco una carrellata con le migliori indiscrezioni raccolte per voi.

iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

C’è stato un periodo dove si è temuto che il prossimo iPhone si sarebbe chiamato iPhone XI, continuando la nomenclatura degli iPhone X. In realtà pare che Apple abbia deciso di lasciare i numeri romani per un po’, per focalizzarsi su quelli arabi. Secondo le indiscrezioni il successore dell’iPhone Xr si chiamerà iPhone 11, quello del XS si chiamerà iPhone 11 Pro e quello del XS Max si chiamerà iPhone 11 Pro. Se così fosse ci sarebbe un livello di chiarezza in più.

Ma quali le novità? In realtà i rumors dichiarano che le novità di quest’anno saranno minori. Nessuno stravolgimento nel design o funzione rivoluzionaria. Apple dovrebbe continuare a sfruttare le linee introdotte con l’iPhone X anche quest’anno, riprendendo schermi e dimensioni.

iPhone 11 concept
iPhone 11 concept

L’iPhone 11, inteso come successore dell’iPhone Xr, non abbandonerà lo schermo LED. Forse perchè Apple non è riuscita ancora a tagliare la dipendenza nelle forniture con Samsung. La vera novità dovrebbe essere la tripla fotocamera sul retro.

C’è chi dice che sarà in rilievo con uno zoccolo quadrato bello grande, altri dichiarano che sarà più sottile di quanto si pensi. Sta di fatto che la tripla fotocamera è ormai una certezza. Questa dovrebbe associare alle ottiche attuali un terzo obiettivo con il grand’angolo.

Tre fotocamere per scattare tre foto contemporaneamente e ottenere un risultato qualitativamente migliore. Il comporto fotografico dovrebbe essere quello a beneficiare di più dalle novità. Nello specifico si parla di una funzione che si chiama Smart Frame in grado di allargare la scena all’occorrenza. Per esempio se si scatta una foto e una persona nella scena viene tagliata fuori, muovendo i margini dopo lo scatto si può includere quella persona. Così come lo si potrà fare per correggere il contenuto di una panoramica.

La fotocamera anteriore, invece, dovrebbe vedere un ulteriore passo avanti in termini di risoluzione, con la capacità di registrare video in slow motion a 120 frame per secondo.

Un’altra novità dovrebbe essere il processore A13. Basato sempre sull’architettura a 7 nm, dovrebbe vedere un avanzamento in termini di prestazioni e riduzione dei consumi. Se i benchmark scovati in rete qualche tempo fa sono veritieri, siamo vicini alle prestazioni di un iMac, quindi una potenza più che sufficiente per giochi 3D avanzati, realtà aumentata e machine learning.

ecco come potrebbe apparire la tripla fotocamera dell'iPhone 11
ecco come potrebbe apparire la tripla fotocamera dell’iPhone 11

Un’altra indiscrezione che circola in merito i nuovi smartphone è la carica ad induzione. Al momento non sappiamo se sarà più potente di quella attuale, 7,5 watt, ma potrebbe essere a doppio canale: in entrata e in uscita. In pratica oltre a consentire di ricaricare le iPhone con un’apposita base, potrebbe essere usata per ricaricare gli altri iPhone e gli accessori. Per esempio potrebbe essere possibile ricaricare la custodia delle AirPods a carica ad induzione.

Pare sia saltata la possibilità di vedere l’integrazione della porta USB-C come è avvenuta negli iPad Pro. Potrebbe nascere, però, una porta Lightning di nuova generazione per guidare verso questo passaggio. Pare sia abbastanza certo anche un sistema di carica rapida. Questo dovrebbe portare ad un nuovo caricabatterie nella confezione del dispositivo. Prevista anche una batteria leggermente più grande.

Per la prima volta potremmo anche vedere l’arrivo di un’Apple Pencil per iPhone. Pare che Apple si sia convinta a creare un modello più corto di quella per iPad, da utilizzare sugli schermi degli smartphone. Al momento non sappiamo, qualora arrivasse, se tutti i modelli nuovi (e quelli precedenti) avranno il supporto della pencil, oppure se sarà disponibile solo per i Pro Max a fronte di uno schermo più ampio.

L’analista Ming-Chi Kuo, però, assicura che le novità importanti arriveranno il prossimo anno. Apple si starebbe preparando ad un cambio del design per il 2020. In quell’occasione potremmo vedere degli iPhone con un linea diversa, un notch ridotto e il supporto al modem 5G.

La società di Cupertino ha infatti rilevato la sezione modem di Intel per 1 miliardo di dollari. Questo investimento servirà a creare un chip proprietario per il 5G, ottimizzando le prestazioni al massimo per iPhone, iPad e forze anche MacBook.

Per il 2020 dovrebbe arrivare anche il nuovo sensore ToF (Time of Flight) per il rilevamento delle gesture. Questo sensore laser dovrebbe consentire di rilevare meglio la profondità delle immagini, aiutando il sistema di machine learning nell’applicare le correzioni fotografiche.

Quest’anno dovremmo vedere, però, la seconda generazione del sensore TrueDepth per il FaceID, in grado di migliorare l’accuratezza delle rilevazioni. Il nuovo sensore dovrebbe allargare l’area di cattura, permettendo di sbloccare il dispositivo anche ponendosi di lato.

Apple Watch serie 5

Dopo il cambio di design della serie 4 lo scorso anno, dove gli schermi si sono ingranditi riducendo le cornici, quest’anno pare che le novità saranno inferiori. Non dovremmo vedere nessun cambio di design o novità importanti. Non è previsto neanche l’arrivo di nuovi sensori medici.

Alcune indiscrezioni dicono che ci sarà un sensore a bassi consumi per il monitoraggio del sonno. Non sappiamo se questo sarà associato ad un aumento dell’autonomia della batteria. Di certo dovremmo vedere un aumento delle prestazioni con un nuovo processore.

Apple Watch serie 4
Apple Watch serie 4

Oltre a nuovi quadranti, dovremmo vedere anche a due nuovi materiali per la scocca: il ritorno della versione in ceramica, che era sparita con la serie 4, e una inedita versione in titanio. Lo stesso materiale usato per le Apple Card. Pare che la società non sia ancora pronta per l’introduzione dei cinturini intelligenti, per aggiungere sensori esterni, come una fotocamera e un sensore biometrico per autenticare il dispositivo.

Sistemi operativi

Insieme ai nuovi prodotti arriveranno anche i nuovi sistemi operativi. Apple presentò iOS 13 e iPad OS 13, macOS Catalina, watchOS 6 e tvOS 13 durante l’ultimo WWDC 2019. Dopo una serie di versioni beta, la società dovrebbe ufficializzare le date di disponibilità delle nuove versioni.

Queste, secondo indiscrezioni, dovrebbero arrivare il 23 di settembre, ma non è escluso un giorno precedente quella data, soprattutto perchè l’arrivo dei nuovi iPhone dovrebbe essere fissato per il 20 di settembre.

Nuova Apple TV

Pare che Apple abbia pronto l’arrivo di una nuova Apple TV. La scatoletta per le app e contenuti multimediali per la TV, dovrebbe arrivare in concomitanza con il nuovo servizio di streaming video Apple TV+.

L’ultimo aggiornamento si ebbe a settembre del 2017, con l’arrivo della versione con il supporto per il 4K.

Cosa non dovremmo vedere

Pare che nell’evento del 10 settembre non ci saranno i nuovi iPad e iPad Pro. I primi dovrebbero vedere delle cornici più sottili per passare da uno schermo da 9,7” a uno di 10,2”. I Pro, invece, dovrebbero ricevere la tripla fotocamera come gli iPhone 11.

Anche i MacBook Pro da 16” potrebbero slittare ad ottobre. La società di solito preferisce non associare prodotti rilevanti insieme agli iPhone, in modo da dare loro la massima visibilità.

È in forse l’arrivo di una nuova versione delle AirPods con la resistenza all’acqua e il sistema di riduzione dei rumori esterni. Questi potrebbero arrivare nel primo semestre del 2020.

Per scoprire tutte le novità non resta che attendere domani, quando inizierà la diretta Apple. In questo sito, dopo l’evento, troverete tutte le novità inerenti i nuovi prodotti della società.

Cosa ne pensi?