Le recensioni dell’Apple Watch serie 5 visto dai media

Apple Watch serie 5 / foto Wired.com
Apple Watch serie 5 / foto Wired.com

Domani è il giorno dell’inizio delle vendite per alcuni nuovi prodotti di Apple, come gli iPhone 11, 11 Pro, 11 Pro Max e gli Apple Watch serie 5. Mentre ieri abbiamo visto le recensioni dei media riguardanti i nuovi iPhone, oggi è il turno degli Apple Watch.

Si tratta sempre di recensioni scritti con il test del prodotto per una settimana, quindi nulla di particolarmente approfondito. Iniziamo subito con le impressioni. Techcrunch ha testato la batteria. Apple dichiara che il nuovo smartwatch può avere un’autonomia fino a 18 ore. In base ai loro test, in realtà, si è arrivato a 20 ore.

Il sito dichiara che è un tempo superiore alle attese, ma resta il fatto che si tratta di un’autonomia di un giorno. La società dovrebbe sforzarsi per allungare questo valore di alcuni giorni. Ha anche notato che la funzione always-on, che mantiene sempre attivo lo schermo, in realtà non aggiorna le compilation quando lo schermo non è completamente attivo. Questo per risparmiare energia.

Daring Fireball ha dichiarato che trova utile la funzione always-on. Questa risolve un problema importante: la lettura dell’ora o della notifica quando non si può ruotare completamente il polso. Sarà capitato a tutti di avere le mani occupate e non poter ruotare il polso per evitare di far cadere gli oggetti, oppure quando si tiene in braccio un bambino. Con lo schermo sempre attivo, invece, basta un’angolazione congeniale per vedere cosa c’è sullo schermo.

The Verge sottolinea come la serie 5 sia un passo avanti alla 4 per il display always-on e la bussola, ma non risparmia alcune critiche, come la mancanza delle watchface di terze parti e la batteria che non vedere incrementare la sua autonomia.

Per Wired non ci sono dubbi: si tratta del miglior smartwatch sul mercato. Si chiede perchè Apple non crei un’app per Android per venderne di più. Il sito ha notato che non c’è stato nessun upgrade per il processore, che resta quello dello scorso anno. Effettuando alcuni test si è anche accorta che lo schermo funziona a 60 hz quando attivo, mentre quando non è in uso cala a 1 hz per risparmiare la batteria.

test batteria Buzzfeed
test batteria Buzzfeed

Per quanto riguarda la funzione always-on, che è la grande novità di quest’anno, il sito dichiara che non dovrebbe convincere nessuno ad acquistare la serie 5 solo per questa funzione, ma ammette che una volta che la si ha, non si riesce a non trovarla utile.

Buzzfeed è stato uno dei pochi a spegnere la funzione always-on per verificare se la batteria dura di più. Nella sua prova è arrivata a 21 ore di autonomia con l’uso del tracciamento del sonno con un’app. Il giorno seguente la giornalista si è svegliata con il 43% di batteria residuo.

Con l’uso sotto rete LTE, invece, l’autonomia cala ad appena 5 ore. La serie 3, venduta per 239 €, rappresenta una grande sfida per Fitbit e gli altri smartwatch, perchè potrebbe tagliare loro una buona fetta di mercato visto il costo contenuto.

Non resta che provarlo dal vivo per avere maggiori impressioni in merito. Trovate l’Apple Watch serie 5 su Amazon.

Cosa ne pensi?