Apple nomina 5 nuovi vice presidenti

Apple Park
foto di independent

A quanto pare ci saranno molti festeggiamenti in ufficio. Apple ha assegnato una serie di promozioni importanti. Alcuni direttori generali sono stati nominati vice presidenti della società. Un passaggio importante che porterà, oltre al prestigio e al potere, anche ad un cospicuo pacchetto di bonus.

Per l’esattezza:

  • Paul Meade passa da direttore senior dell’iPhone Program Management a vice presidente hardware.
  • Jon Andrews passa da direttore senior di Core OS a vice presidente del software.
  • Gary Geaves passa da direttore senior del design audio a vice presidente dell’acustica.
  • Kaiann Drance passa da direttore senior del marketing dell’iPhone a vice presidente del marketing.
  • Bob Borchers passa da vice presidente di Google per le piattaforme a vice presidente di Apple per il marketing.

Se notate sono tutti ingegneri. Un fattore importante, perché significa che attualmente gli ingegneri stanno accumulando potere a dispetto dei creativi. Questo significa che nella realizzazione dei prodotti ci sarà sempre di più un approccio ingegneristico e sempre meno quello creativo, preferendo soluzioni lineari a quelle creative.

Una tendenza che va in senso opposto a quella applicata da Steve Jobs, che preferiva un approccio creativo per poi chiedere agli ingegneri di trasformare le sue intuizioni in realtà.

Tanto per fare un esempio di cosa comporta questo genere di attitudine: costruire iPhone sempre più sottili a discapito dell’autonomia della batteria era proprio un approccio ingegneristico. Così come avere una fotocamera che spunta sul retro dell’iPhone è un approccio ingegneristico.

In pratica, al momento, pare che queste promozioni non siano una buona notizia.

Cosa ne pensi?