DJI ha presentato il Mavic Mini, il drone che sta in un palmo di mano

Mavic Mini
Mavic Mini

Qual è il primo ostacolo nell’usare un drone? Di sicuro il trasporto. Di solito il drone lo si porta di proposito quando si sa che bisogna registrare qualcosa, oppure semplicemente si vogliono fare delle prove o un po’ di training di volo. A volte c’è l’esigenza di averlo in varie situazioni, ma ci si accorge di non averlo portato con se.

Per questo motivo DJI ha realizzato il Mavic Mini. Si tratta di una versione in miniatura del suo drone, in grado di essere piegato fino a diventare grande quanto un pugno. Nello specifico il drone misura da chiuso 140 x 82 x 57 mm. Per comprendere le dimensioni basti sapere che il precedente modello più piccolo, il Mavic Air, è grande 168 x 184 x 64 mm.

Il Mavic Mini pesa 249 grammi e ha una videocamera stabilizzata meccanicamente. Questa riesce a registrare video in 2K. L’autonomia della batteria permette 30 minuti di volo, mentre il telecomando permette di usarlo in un raggio di 2 KM. Al termine delle registrazioni l’app DJI Fly permette di editare i video velocemente.

Il drone arriva ad un’altezza massima di 3 KM. La velocità ascensionale è di 4 m/s, mentre quella di discesa è di 3 m/s. Lo trovate su Amazon dove è in vendita per 399 euro.

Cosa ne pensi?