Come pulire le AirPods Pro

AirPods Pro
AirPods Pro

A quanto pare Apple ha replicato il successo delle prime AirPods. Attualmente, a pochi giorni dall’inizio delle vendite (30 ottobre), le spedizioni delle AirPods Pro sono slittate già di quasi 4 settimane. La richiesta è stata altissima. Io ho avuto la fortuna di poterle prendere il primo giorno e le sto provando per riportarvi una recensione.

Nel frattempo potrebbe essere utile sapere come pulirle. La società di Cupertino, infatti, dà alcuni consigli per tenere puliti gli auricolari ed evitare che questi, con la custodia, diventino sporchi con il tempo. Quindi come pulire le AirPods Pro?

Il primo errore che si potrebbe commettere, considerando che il nuovo modello è resistente all’acqua con lo standard IPX4, è pensare di poterle passare sotto la fontana. In realtà questo standard copre solo acqua nebulizzata e sudore. Tutto ciò che si potrebbe avere con delle gocce sporadiche e non con un’immersione completa come può avvenire con gli iPhone.

Quindi è opportuno usare semplicemente un panno asciutto, soffice e privo di lanugine. Se ci sono macchie o se è entrato a contatto con qualcosa di sporco, si può usare lo stesso panno ma inumidito, per eliminare gentilmente le impurità.

Lo speaker e il microfono possono essere puliti con un batuffolo di cotone. Mai usare elementi abrasivi per evitare griffi o danni peggiori.

Se le macchie sono persistenti si può provare con dell’alcool isopropilico per inumidire il panno di pulizia. I tappini rimovibili, invece, possono essere estratti e sciacquati sotto l’acqua, per poi essere asciugati e rimessi nella loro posizione. Se sono usurati e molto sporchi si possono comprare negli Apple Store per 5 €.

Questo è tutto ciò che serve per tenere questi auricolari puliti. Trovate le AirPods Pro su Amazon dove sono venduti per 279 €.

Cosa ne pensi?