Byte è la nuova Vine per i video di 6 secondi

Nel 2013 Twitter decise di pubblicare un’app per consentire di condividere video di 6 secondi. Anticipò così Snapchat, Intagram Stories e TikTok. Si dice che alcune grandi idee se anticipano troppo i tempi rischiano di fallire. Vine, l’app dai video di 6 secondi, chiuse.

Una scelta molto amara considerando che il social network stava crescendo molto e stava avendo un buon successo. Ma in un periodo di tagli, con i conti in rosso per Twitter, la società pensò di tagliare qualsiasi cosa, compreso un progetto molto promettente che oggi sarebbe potuto diventare un’ottima fonte di introiti.

Vine fu chiusa nel 2017. Oggi, però, il co-fondatore del progetto, Dom Hofmann, ha deciso di riportarlo in auge sotto il nome di Byte. Al centro c’è il format precedente: dei video di 6 secondi. Hofmann dice che presto coinvolgerà i creators, vale a dire gli influencer di riferimento, per animare la piattaforma con video ricercati.

Al momento non sappiamo se Byte riuscirà ad arrivare e superare il livello di Vine. A volte anche i progetti lanciati troppo tardi possono fallire. Nel frattempo trovate Byte nell’App Store. L’app pesa 50,8 MB e si scarica gratuitamente.

Cosa ne pensi?