Apple Pencil 2

Ieri abbiamo letto di alcune anticipazioni riguardanti watchOS 7. Il sistema operativo che Apple sta preparando per Apple Watch. Oggi arrivano altre indiscrezioni, questa volta dedicate ad iOS 14 e iPadOS 14, rispettivamente il sistema operativo per iPhone e per iPad.

La prima indiscrezione indica un supporto ufficiale per i mouse e trackpad per iPad e iPhone. iOS 13 permette già di usare un mouse bluetooth per muovere un puntatore sullo schermo. Per riuscirci bisogna passare per Accessibilità e attivare delle impostazioni.

Secondo i rumors, invece, in iOS 14 ci sarà il supporto ufficiale di queste periferiche, con tanto di puntatori ufficiali del mouse per interagire con gli elementi sullo schermo. Apple starebbe producendo anche una versione della Smart Keyboard munita di trackpad integrato, per muovere il puntatore senza alzare le mani dalla tastiera.

Un’altra voce dichiara che nelle prossime versioni dei sistemi operativi ci sarà anche un’app per l’attività fisica, con tanto di esercizi da seguire per completare l’allenamento quotidiano. L’app ha il nome in codice Seymour e sarebbe scollegata dall’app già disponibile adesso, chiamata Attività.

Con l’app per l’attività fisica ci verranno suggeriti degli esercizi da svolgere quotidianamente, con tanto di animazioni dei movimenti da effettuare, per rimanere in forma e bruciare calorie. L’app sarà disponibile per iPhone, Apple Watch e Apple TV.

Marumors dichiara che l’app Messaggi di iOS 14 permetterà di taggare le persone nei gruppi. Quindi come accade già in altri software, come Slack, si potranno taggare le persone usando @nomepersona. La società starebbe testando anche la possibilità di eliminare i messaggi dopo averli inviati come accade su Telegram e WhatsApp.

iPadOS 14, invece, dovrebbe integrare il riconoscimento del testo scritto a mano. In pratica sarà possibile convertire in formato digitale tutto ciò che è stato scritto a mano, mediante il riconoscimento delle parole. Una funzione che era usata decine di anni fa nel Newton.

La società dovrebbe integrare questa tecnologia OCR nel prossimo aggiornamento del framework PencilKit, per consentire a tutti gli sviluppatori di integrarlo nelle loro app.

L’ultima indiscrezione di oggi, invece, riguarda Siri. Pare che la società stia lavorando alla possibilità di personalizzare la voce sintetica di Siri, integrando altre voci non di base in iOS.

Il framework dovrebbe chiamarsi VoiceProvider ed essere usato dagli sviluppatori per creare voci personalizzate dell’assistente.

Leave a comment

Cosa ne pensi?