Apple acquista Voysis per migliorare Siri

Che fine ha fatto Siri? Da un po’ di anni gli utenti chiedono ad Apple di far evolvere l’assistente virtuale in una versione più avanzata. Negli ultimi anni, invece, Apple si è limitata a introdurre la funzione Shortcuts per collegare dei comandi vocali personalizzati alle app e migliorare la naturalezza della voce dell’assistente.

Manca quello che è veramente necessario: la capacità di Siri di comprendere realmente l’utente e rispondere con informazioni utili. Un gap che pare abbia dato un grande vantaggi ai suoi concorrenti, come Google Assistant e Alexa.

Apple sta continuando ad investire nel settore e infatti ha recentemente comprato Voysis. Come riporta Bloomberg, l’azienda irlandese è impegnata nello sviluppare degli algoritmi in grado di comprendere meglio le richieste degli utenti.

Prima dell’acquisizione di Apple, Voysis era impegnata in un settore ben preciso: quello del commercio online. Inoltre la società riesce a funzionare anche offline. La sua intelligenza artificiale ha un core che pesa 25 MB e quindi può essere integrata in molti dispositivi.

Nel 2017 la startup ricevette 8 milioni di $ in fondi da Polaris Partners. Non sappiamo quanto Apple l’abbia pagata. La speranza è che Siri recuperi il terreno perso e diventi più intelligente della versione attuale.

Cosa ne pensi?