le mie impressioni su For All Mankind su Apple TV+

Negli anni ‘60, dopo circa un decennio dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, le due potenze mondiali dell’epoca Stati Uniti e URSS si combatterono in quella che fu chiamata Guerra Fredda.

Non c’erano degli scontri armati ma una gara a dimostrare la propria potenza. Questa si disputò soprattutto nello Spazio, con la vittoria degli Stati Uniti con il primo uomo sulla Luna.

Ma cosa sarebbe accaduto se fossero stati i russi a mettere per primi il piede sulla Luna? Questa domanda fu posta da Ronald Moore, uno degli autori della serie insieme a Matt Wolpert e Ben Nedivi, all’ex astronauta Garrett Reisman durante una cena. Da quella chiacchierata nacque l’idea di For All Mankind.

Il telefilm inizia proprio con la notizia dello sbarco sulla Luna per conto di un astronauta russo. Un evento che fu soprannominato la Luna Rossa. Questo non porta alla fine della Guerra Fredda ma ad una continua corsa allo Spazio.

Puntata dopo puntata saranno raccontate le storie di alcuni membri dell’equipaggio e dei loro familiari. Storie quotidiane che raccontano la quotidianità dell’epoca, le debolezze dell’uomo e le difficoltà degli astronauti.

Si dimostra come dietro storie straordinarie di conquista dello Spazio ci siano esseri umani molto preparati e coraggiosi in grado di fare la storia. Ma pur sempre esseri umani.

La qualità della serie è sicuramente elevata, ma la storia a volte vacilla un po’. I momenti topici dell’intera serie si possono contare sulle dita di una mano, come l’utilizzo del poco originale espediente di far disperdere gli astronauti nello Spazio e il successivo recupero.

For All Mankind ha ricevuto il 74% delle preferenze su Rotten Tomatoes e 65 punti su 100 su Metacritic. Dopo aver visto tutta la prima stagione posso dire che il giudizio è veritiero. La serie è gradevole ma non stupefacente. Si fa guardare ma non memorabile.

La storia scorre abbastanza liscia e i colpi di scena al termine di ogni puntata spingono lo spettatore a guardare le puntate successive. Suggerita soprattutto a chi ama lo Spazio e le imprese della NASA.

La serie è stata rinnovata per una seconda stagione per continuare la Guerra Fredda contro l’URSS. La prima stagione è formata da 10 puntate e la trovate su Apple TV+.

Cosa ne pensi?