Con iOS 12 Apple integrò un nuovo grafico per valutare l’uso della batteria degli iPhone e iPad. Questo consente di comprendere quali sono le app che consumano più energia durante la giornata. Un dato che seguì quello introdotto con iOS 11.3 sullo stato di salute della batteria con una percentuale.

macOS non offre ancora queste informazioni. Nel menu della batteria possiamo sapere al massimo quali sono le app che in quel momento stanno consumando più energia. Con macOS 10.15.5, attualmente nella versione beta 2, arriverà un dato in più.

La società integrerà un responso sulla qualità della batteria dei MacBook, MacBook Air e MacBook Pro. Andando in Preferenze di sistema > Risparmio energia, infatti, si potrà aprire il menu “Battery Health”. Sul mio computer posso notare che questa sezione è ancora tutta in inglese, segno che Apple vi stia ancora lavorando per affinarla.

Il valore principale è “Battery Condition” che attualmente a me riporta “Normale”. Non ci sono percentuali di degradazione o altre informazioni in merito la salute di questa unità.

Il sistema prevede anche di poter attivare il “Battery Health Management” che andrà a preservare l’autonomia della batteria in caso di picchi di carichi del processore. Il tutto è spiegato anche in una pagina di Apple.

La funzione di gestione dello stato della batteria in macOS 10.15.5 è progettata per migliorare la durata della batteria riducendo la velocità con cui invecchia chimicamente. La funzione lo fa monitorando la cronologia della temperatura della batteria e i suoi schemi di ricarica.

In base alle misurazioni raccolte, la gestione dello stato della batteria può ridurre la massima carica della batteria in questa modalità. Questo accade quando necessario per garantire che la batteria si carichi a un livello ottimizzato per l’uso, riducendo l’usura della batteria e rallentando il suo invecchiamento chimico.

Mentre la gestione della salute della batteria avvantaggia la durata della batteria a lungo termine, può anche ridurre il tempo di funzionamento del Mac con una carica della batteria quando vengono applicati i limiti di capacità. Se la priorità è far durare il tuo notebook Mac il più a lungo possibile prima di ricaricarlo, puoi disattivare la funzione.

In pratica la società avverte che con la funzione attiva la carica potrebbe non arrivare al 100% per preservarne la salute sul lungo periodo. L’utente potrà scegliere quale tipo di gestione preferire.

Join the Conversation

1 Comment

  1. That is great because my laptop runs out of juice in 7 hours or so. I’ll turn off the feature and monitor usage.
    Good to know. My customers can benefit from this. Thank you

Leave a comment

Cosa ne pensi?