iOS 14: tutte le funzioni minori non citate

IOS 14

Nella giornata di ieri abbiamo visto le funzioni più importanti di iOS 14. Apple ha usato il tempo a sua disposizione nel corso del Keynote della WWDC 2020, per mostrare alcune delle tante funzioni previste per questa versione.

Ci sono una serie di novità minori non annunciate durante la presentazione, ma che meritano di essere citate. Eccole:

  • Gli sviluppatori avranno le API per sviluppare i loro widget.
  • La grafica compatta delle telefonate può essere integrata nelle app VoIP di terzi.
  • I messaggi da mettere in evidenza in alto in Messaggi può arrivare a 9.
  • Le Memoji ora hanno l’opzione mascherina in tempo di pandemia.
  • In Mappe c’è un nuovo sistema per avere indicazioni anche in zone della città dove il segnale GPS è debole.
  • Le mappe segnalano anche gli autovelox.
  • Le app di terzi possono usare SiriKit per integrare la funzione di inviare messaggi vocali chiedendo a Siri.
  • Se la batteria dell’iPhone è poca, CarKey per aprire l’auto elettronicamente può essere usata comunque per 5 ore.
  • In CarPlay si può cambiare lo sfondo.
  • Quando le AirPods stanno per scaricarsi arriverà una notifica che invita a ricaricarle.
  • App Clips funziona anche con la direzione nelle mappe. Pensate ad un QR Code pubblicato su un sito di un ristorante che, una volta inquadrato, vi darà le indicazioni per raggiungerlo.
  • Gli sviluppatori possono offrire Sign in with Apple con gli account già esistenti e non solo con quelli nuovi.
  • Gli abbonamenti si possono condividere con i membri della famiglia.
  • ARKit permette di applicare texture video agli oggetti inquadrati.
  • Sono migliorati i tempi di scatto delle foto: del 90% per gli scatti a 4 frame al secondo, 25% per il primo scatto e del 15% per i ritratti.
  • La funzione QuickTake per i video mentre si scattano foto ora è disponibile anche per iPhone XR, iPhone XS e XS Max.
  • Il pulsante del volume può essere usato per scattare foto a raffica o usare il Quick Take video.
  • FaceTime ora supporta la risoluzione a 1080p.
  • FaceTime riconosce se l’interlocutore si esprime nel linguaggio dei segni.
  • FaceTime corregge la posizione degli occhi ruotandoli verso la fotocamera anche se si guarda lo schermo.
  • File supporta le unità esterne nel formato APFS criptato.
  • È possibile cercare tra le emoji.
  • Nelle app di terzi si possono inserire le informazioni del singolo contatto in rubrica evitando di condividere tutta la rubrica.
  • In Musica la funzione Autoplay aggiungerà musica nuova quando termina un album o playlist.
  • In Note le note in evidenza possono essere raccolte e nascoste.
  • In Podcast c’è una sezione di podcast suggeriti in base alle proprie preferenze.
  • Ora è possibile impostare l’app di posta elettronica predefinita e anche il browser predefinito.
  • Si possono assegnare i Promemoria.
  • Si possono editare più promemoria per volta.
  • Si possono usare emoji e simboli nelle liste dei promemoria.
  • In Memo Vocali si riduce il rumore di fondo.

È probabile che nei prossimi mesi saranno aggiunte nuove funzionalità.

Cosa ne pensi?