Sondaggio caricabatterie

Quanti caricabatterie avete in casa? A differenza dei cavi, che Apple caparbiamente non converte ad USB-C adottando ancora la porta Lightning, i caricabatterie sono ormai standard. Si tratta di elementi che molto spesso integrano una porta USB-A oppure USB-C. Quindi capita di non usare quello del dispositivo appena comprato.

Per esempio io, e sono certi che molti altri come me, lascio il caricabatterie nuovo nella scatola e utilizzo la porta USB presente nella ciabatta o un caricabatterie con multi prese USB per caricare più dispositivi contemporaneamente. Sostanzialmente il caricabatterie diventa un optional. Quindi Apple sta pensando di eliminarlo.

Le prime voci in merito sono iniziate a circolare a giugno con un report dell’analista Ming-Chi Kuo. L’analisi indicava la volontà di Apple di eliminare il caricabatterie dell’iPhone e le EarPods Lightning dalla confezione. Questo consente di ottenere tre benefici:

  • Confezioni più piccole, quindi meno materiale da riciclare e meno spazio nei container per trasportare gli iPhone. Questo porta a vantaggi ecologici.
  • Se c’è già una grande diffusione di caricabatterie non serve produrne di più. Questo riduce l’impatto ambientale per dispositivi che sostanzialmente non serve averne in sovrannumero.
  • Ridurre il costo sulla confezione, sul trasporto e sul caricabatterie.

Una ipotesi, quindi, tutt’altro che campata in aria. La società di Cupertino ha anche inviato un sondaggio ad alcuni possessori di iPhone, chiedendo loro che cosa ne fanno del caricabatterie dopo l’acquisto di un nuovo iPhone. L’azienda vuole conferme sul fatto che la maggior parte lo lasciano nella scatola in quanto non viene utilizzato.

Ma quali i vantaggi per i clienti? Dall’umore che si legge nei social network si comprende che in realtà non ci sarebbe rabbia nel caso in cui Apple decidesse sul serio di eliminare l’accessorio, a patto che il suo costo sia decurtato dal prezzo dell’iPhone.

In pratica la strategia corretta di win-win si raggiungerebbe nel caso in cui Apple si accontentasse del risparmio del trasporto, stoccaggio e la riduzione dell’impatto ambientale. I clienti non sono d’accordo se l’azienda approfittasse dell’operazione per aumentare i suoi margini sulla vendita degli smartphone. In pratica se togliesse i caricabatterie per mettersi più soldi in tasca.

E credo che sarà questo l’aspetto che bisognerà monitorare durante le vendite dei prossimi iPhone 12. Apple farà la furba e toglierà i caricabatterie e gli EarPods lasciando il prezzo invariato, oppure decurterà quel costo dal prezzo di listino? Non resta che attendere per scoprirlo.

Join the Conversation

1 Comment

  1. Lascerà il prezzo invariato.
    Personalmente non lascio mai caricabatterie nello scatolo. C’è sempre un posto o un conoscente a cui possono fare utili. E inoltre spesso mi trovo a dover e acquistare di nuovi

Leave a comment

Cosa ne pensi?