Brevetto AirPods con le gesture
Brevetto AirPods con le gesture

Ci sono vari modi per interagire con le AirPods. Il modello standard può essere azionato con un doppio tap sulla sua superficie o con il comando Hey Siri. Il doppio tap in pratica crea un rumore che gli auricolari traducono nella richiesta dell’utente di attivare l’assistente di Apple.

Le AirPods Pro, invece, hanno una superficie sensibile al tocco. Se si preme su quell’area si attiva un comando. Inoltre come l’altro modello si può attivare l’assistente con Hey Siri.

Purtroppo Siri a volte non è sempre reattivo. Complice il rumore esterno, il fatto che l’utente non vuole urlare il comando per farsi udire (evitando di essere preso per matto da chi lo circonda), l’assistente spesso non sente.

La società sta lavorando quindi a un nuovo metodo di interazione. Dopo aver fatto tesoro dell’esperienza nel settore della proiezione dei punti, usata per esempio con Face ID e con il LiDAR, sta pensando di integrare un sensore che rileva le gesture con la mano.

Per esempio potremmo porre la mano semi chiusa e ruotarla verso l’alto o il basso per modificare il livello del volume, oppure far passare velocemente la mano dall’alto al basso per cambiare brano.

Secondo voci di corridoio il nuovo modello delle AirPods e AirPods Pro dovrebbe arrivare nel primo semestre del 2021. Al momento non sappiamo se la prossima generazione avrà già questo tipo di soluzioni, oppure se vedremo semplicemente la resistenza all’acqua e sensori per rilevare battiti e altri parametri per la salute.

Leave a comment

Cosa ne pensi?