Dal 2009 fino all’ottobre del 2014 Apple ha venduto ufficialmente una versione del Mac mini in edizione server. Le aziende potevano comprare questo modello per creare dei server da ufficio o piccole server farm. Per esempio Macminicolo, MacStadium e Mini Vault sono alcune delle aziende che consentono ancora oggi di affittare spazio server su Mac mini.

Successivamente la società integrò una funzionalità in macOS, tale per cui era possibile predisporre qualsiasi Mac mini come server. Una volta anche io ne usai uno per un progetto.

A tal proposito arrivano delle buone notizie per chi lavora con il cloud. Amazon ha lanciato ufficialmente una istanza di AWS basata sui server Mac mini.

La società consente di regolare tutte le risorse che servono, prendendo in “affitto” centinaia di Mac mini per avere tutta la capacità di banda necessaria. I computer in questione hanno dei processori Intel Core i7 da 3,2 GHz con 32 GB di RAM. Amazon sta però lavorando per integrare anche i recenti chip M1.

I computer sono collegati al sistema Nitro System di Amazon con una banda VPC fino a 10 Gbps o EBS a 8 Gbps.

Attualmente l’istanza di server AWS basati su Mac mini hanno sede in North Virginia, Ohio, Oregon, Irlanda e Singapore. Presto saranno disponibili in altre server farm di Amazon. Il prezzo non è però basso. Affittarli costano circa 1.000 $ all’ora con il Saving Plan.

Leave a comment

Cosa ne pensi?