Gli interni del nuovo Model S di Tesla
Gli interni del nuovo Model S di Tesla

Le vetture Tesla e gli iPhone hanno molto in comune dal punto di vista dell’approccio del mercato, come l’occupare la fascia alta, puntare sull’innovazione e fornire un sistema touchscreen sempre connessi.

C’è una cosa che le differenzia: la gestione della nomenclatura dei prodotti. Mentre Apple aggiorna il nome ogni anno, per esempio chiamando iPhone 11 o iPhone 12, per Tesla il Model S o Model X conservano questo nome anche se cambiano completamente design e prestazioni.

Di recente la società ha aggiornato i suoi due modelli top di gamma. La plancia è stata rivista e ora presenta un enorme schermo touchscreen da 17”. Inoltre il volante cambia forma e non è più tondo.

Fa capolino anche un secondo display, questa volta per i passeggeri dei sediolini posteriori, in modo da fornire loro dell’intrattenimento durante il viaggio: dalla visione dei video fino ai videogame online. Il processore supporta 10 teraflop di potenza.

Aumentano le prestazioni. Quello che veniva chiamata versione Performance ora si chiama Plaid. Per esempio per il Model S abbiamo una Long Range (89.900 €), una Plaid (119.990 €) e una Plaid+ (140.990 €).

I nuovi motori consentono di ottenere performance superiori. Il Model S Plaid raggiunge 628 km di autonomia con un motore che arriva a 322 km/h con uno scatto 0-100 km in 2,1 s. Il Model X costa invece 99.990 € con 119.990 € nella versione Plaid. Quest’ultimo ha un’autonomia di 547 km con uno scatto da 0-100 km in 2,6 secondi.

Entrambi i modelli saranno disponibili entro la fine di quest’anno.

Leave a comment

Cosa ne pensi?