Vi ricordate del Moscone Center? Questo centro congressi, che ha preso il nome da un ex sindaco di San Francisco (George Moscone) è stato teatro della WWDC di Apple fino al 2016. Poi la società ha spostato tutto allo YBCA (Yerba Buena Center for the Arts) a pochi passi dal suo nuovo campus di Cupertino. Almeno fino alla pandemia.

A tal proposito ho due buone notizie. La prima è che Apple intende riportare la WWDC in presenza. Non quest’anno visto l’emergenza ancora in corso. Probabilmente già dal prossimo anno. La seconda buona notizia è che ci sarà una struttura dedicata direttamente nell’Apple Park.

L’informazione è stata indicata da Phil Shiller durante l’udienza in tribunale che vede Apple schierata contro Epic Games. Durante l’udienza Schiller ha dichiarato che la società sta realizzando un Developer Center. Al momento non abbiamo dettagli in merito. Schiller ha però dichiarato che la WWDC costa ad Apple 50 milioni di dollari l’anno per l’affitto e la gestione dei giorni di evento.

Probabilmente la struttura sarà un laboratorio attivo tutto l’anno per accogliere sviluppatori da tutto il mondo, consentendo di realizzare ricerca, workshop, laboratori e molto altro. Il centro potrebbe essere usato anche per consentire ad alcuni sviluppatori selezionati di testare le loro app con tecnologie non ancora presentate, per essere pronti al giorno del lancio.

Il Developer Center potrebbe essere il luogo dove si organizzano progetti come l’Entrepreneur Camp. Questa iniziativa fu lanciata nel 2019 per dare supporto alle sviluppatrici donne nel lancio delle loro app e il miglioramento delle loro startup.

Leave a comment

Cosa ne pensi?