Presentato nel recente WWDC 2021, iOS 15 è il sistema operativo dedicato agli iPhone e iPod touch. La nuova versione apporta una serie di novità rispetto alla versione precedente, tra cui:

FaceTime

Il sistema di videochiamate di Apple diventa molto più completo grazie all’integrazione di una serie di tecnologie. Abbiamo, infatti:

  • Il supporto dello Spatial Audio
  • L’isolamento della voce dell’interlocutore mediante l’uso del machine learning
  • La possibilità di sfocare lo sfondo automaticamente in modalità Portrait
  • Una nuova griglia grafica per la gestione delle chiamate multiple
  • SharePlay per poter condividere live diverse cose, tra cui la possibilità di sincronizzare l’ascolto della musica, la visione dei video e anche la condivisione dello schermo

SharePlay sarà disponibile anche agli sviluppatori mediante delle API da integrare nelle loro app. Per esempio con Disney+ sarà possibile vedere lo stesso film con altre persone e vedere lo stesso contenuto insieme.

Con FaceTime, inoltre, si potranno creare link delle videochiamate, come accade con Zoom e Teams. Le chiamate si potranno programmare e chi non ha un dispositivo di Apple potrà usare FaceTime dal browser.

Focus

La funzione Focus di iOS 15
La funzione Focus di iOS 15

Per evitare le distrazioni Apple ha creato una nuova sezione chiamata Focus, dove si potranno impostare diverse soluzioni per ridurre al minimo le distrazioni.

La sezione Focus ci permetterà di avere diversi tipi di Non Disturbare in base ai contesti, per esempio quando siamo a lavoro o stiamo dormento.

Rivista anche la sezione delle Notifiche. Le notifiche hanno icone più grandi e un Sommario creato con l’intelligenza artificiale permetterà di accorparle automaticamente per ottenere quelle più importanti.

Machine Learning

Apple aumenta l’uso del machine learning grazie all’uso dei processori con Neural Engine. Per esempio ora rileva gli elementi nelle foto, consente di trovare il testo nelle immagini (anche in italiano), selezionarlo, tradurlo in altre lingue e spostarlo dove ci serve.

Spotlight per cercare gli elementi ora è un po’ più simile a Siri testuale. Consente di cercare diverse foto come foto, informazioni, show televisivi e così via.

La capacità di trovare il testo nelle immagini con iOS 15
La capacità di trovare il testo nelle immagini con iOS 15

Rivista anche leggermente l’app Foto per realizzare Memorie con più efficacia.

Safari

Safari per iPhone è stato ridisegnato per offrire più spazio per le pagine. I tab passano in basso e spostarsi da un tab all’altro ricorda la grafica che si trova per passare da un’app all’altra.

Ora il browser di Apple per i dispositivi mobile permette di usare le Estensioni come nei Mac, per ampliare le possibilità di interazione con le pagine.

Mappe

Le nuove mappe di iOS 15 è forse una delle novità che mi ha entusiasmato di più. Ora la grafica delle mappe arricchite consentono di avere indicazioni molto più chiare sulla percorrenza, anche mentre si guida.

Se preferite camminare a piedi ora c’è la scansione dell’ambiente circostante per ottenere un’indicazione grafica con la realtà aumentata.

La buona notizia è che le mappe arricchite arriveranno in Italia entro la fine dell’anno.

Le nuove mappe in iOS 15
Le nuove mappe in iOS 15

Wallet

L’app Wallet diventa molto più flessibile. Ora consente di conservare anche le chiavi elettroniche delle auto con CarKit, le chiavi elettroniche della domotica con HomeKit, ma non solo.

In alcune aree degli Stati Uniti sarà legale integrare anche le carte di identità e le patenti.

Si potranno inserire anche le chiavi di accesso alle camere di albergo, i badge di accesso a lavoro e molto altro.

Privacy

iOS 15 pone ancora più alto l’asticella per la gestione della privacy:

  • Mail Privacy Protection nasconderà l’IP e la notifica di lettura
  • App Privacy Report ci farà sapere quanti dati e quanto viene trasmesso da ogni app negli ultimi 7 giorni
  • Siri con A12 Bionic e superiori consentirà di scaricare dei modelli di Siri nel dispositivo per non contattare i server di Apple e gestire tutto dal dispositivo

Altro

Tra le altre novità di iOS 15 troviamo:

  • Meteo: maggiori dettagli e mappe a pieno schermo
  • Note: App ridisegnata con supporto di hashtag e categorizzazione
  • AirPods: la possibilità di trovare le Max e le Pro con il sistema Find My network come le AirTag e la possibilità di farsi leggere le notifiche
  • Shared with you: poter trovare velocemente i contenuti che sono stati condivisi con noi, come foto, musica, podcast e così via
  • iCloud+: un servizio plus per avere la creazione di indirizzi email casuali (Hide My Email), espandere HomeKit Secure Video e avere un servizio di privacy online chiamato iCloud Private Relay
  • Salute: la possibilità di comprendere il modo in cui camminiamo per valutare problemi di salute (Walking Steadiness), avere delle notifiche sui trend e condividere i dati sulla salute con i propri familiari
  • HomeKit: l’integrazione di Hey Siri con gli accessori di terzi

Disponibilità di iOS 15

iOS 15 sarà compatibile con tutti gli iPhone a partire dall’iPhone 6s incluso. È disponibile per gli sviluppatori da subito, per le beta pubbliche da luglio e ufficialmente dal prossimo autunno.

Leave a comment

Cosa ne pensi?