Le mappe arricchite di iOS 15 attive per l’Italia
Le mappe arricchite di iOS 15 attive per l’Italia

Secondo le analisi effettuate da StatCounter, aggiornate allo scorso giugno, sono circa 8,5 milioni le persone in Italia che utilizzano iOS in Italia. In generale il 20,2% degli utenti usa le mappe su iOS e il 78,2% quelle di Android.

Si tratta di una penetrazione del mercato molto bassa, considerando che per esempio in Gran Bretagna il 50% usa iOS e in Irlanda il 47,3%. Questo spiega anche perché noi italiani veniamo sempre trattati come i figli della serva. Rispetto agli utenti Android siamo molto meno.

Ma in questo clima di tristezza arriva una buona notizia. Apple ha iniziato il testing delle mappe arricchite in Italia. Il test è iniziato da pochi giorni e vede l’uso delle mappe migliorate per tutte le persone che hanno almeno la quarta beta di iOS 15 o l’ultima beta pubblica.

Si tratta di novità importanti mostrate anche durante la WWDC 2021. Le mappe vedono un aumento significativo delle informazioni presenti sulle mappe, compreso l’aumento dei punti di interesse, una migliore raffigurazione grafica degli elementi e la visualizzazione delle aree verdi.

Buona parte degli edifici della città sono ricostruiti in 3D, con particolare interesse per i luoghi di interesse storici. Per esempio l’ho provato con il Duomo di Milano.

Avere le mappe migliorate consente anche di guidare meglio. La rappresentazione 3D della città, in uno stile quasi da videogame, consente di comprendere meglio dove svoltare, se ci sono ponti o gallerie. Ci sono anche le indicazioni per i limiti di velocità e la presenza di semafori.

Ciò che ancora manca è la funzione di indicazioni per le passeggiate a piedi, che durante la WWDC 2021 venivano mostrate con la realtà aumentata. Teoricamente mentre si passeggia con le indicazioni delle mappe, alzando il telefono bisognerebbe visualizzare l’icona dell’AR, ma al momento non c’è.

Manca anche la funzione Look Around disponibile in alcune città. Molto probabilmente questa funzione, simile a Street View di Google, richiederà molto più tempo. Mancano anche le indicazioni per chi si sposta in bici, non attive ancora in Italia.

Il fatto che le mappe arricchite ci siano ma in fase di test potrebbe indicare anche una evoluzione ulteriore nei prossimi giorni. Questa fase dura in media 39 giorni considerando ciò che è accaduto negli altri paesi, quindi qualcosa di più chiaro potremmo vederla a metà settembre.

Lo stesso arricchimento si ha anche per la Repubblica di San Marino e lo stato vaticano.

Leave a comment

Cosa ne pensi?