Arrivano tre buone notizie in questo tardo pomeriggio: la prima è che Apple per una volta non si è dedicata alla musica rap nel suo servizio Apple Music, la seconda è che si è occupata di musica classica che fa tanto bene all’anima e la terza è che è una di quelle rare occasioni dove la società ha annunciato ufficialmente di aver acquistato un’azienda.

Stiamo parlando di Primephonic: un servizio di streaming musicale dedicato alla musica classica lanciato nel 2018. Con 4 milioni di brani musicali per il settore della classica e 200.000 album, Primephonic si è sempre occupata di recuperare i master delle incisioni di musica ad ampio spettro, dalla musica medievale fino a Mozart. Fino a pochi mesi fa si vantava di aver raccolto il 95% di tutta la musica classica in commercio.

Apple intende usare questa acquisizione in due modi: la prima integrare il catalogo di musica classica in Apple Music, mentre la seconda è continuare con l’app dedicata ma sotto altro brand. Una versione con più funzioni e consigli della redazione.

Quest’ultima consente di avere un catalogo di sola musica classica. Una sorta di ghetto dove non è presente altro genere. Così chi non ama la musica rap può starsene sulla propria isola felice. Per averla bisognerà attendere il prossimo.

Nel frattempo la società ha dichiarato che il servizio attuale sarà cessato il prossimo 7 settembre. Chi è iscritto a Primephonic avrà 6 mesi gratuiti di Apple Music.

Leave a comment

Cosa ne pensi?