Conoscere la quantità di ossigeno nel sangue è un dato importante per monitorare lo stato della propria salute. In condizioni normali la saturimetria deve raggiungere tra il 98% e il 100% di livello di ossigeno. Percentuali medie inferiori potrebbero indicare problemi.

Problemi legati soprattutto al sistema respiratorio. Questo è uno dei motivi per il quale la quantità di ossigeno nel sangue viene monitorata in caso di sospetti di COVID-19. Il virus colpisce soprattutto i polmoni, quindi un basso livello di ossigeno può indicare un’infezione in corso.

Questo valore è importante anche per lo sport. Indica se ci si sta sforzando troppo durante l’attività fisica. La percentuale di ossigeno non dovrebbe scendere mai sotto il 90%. Questo è uno dei motivi per il quale Apple ha deciso di integrare un saturimetro nell’Apple Watch serie 6.

Per chi non avesse questo modello, può sempre acquistare un saturimetro esterno. Un accessorio facile da usare e dalle piccole dimensioni. Esistono tante versioni in giro. Dalle più economiche a quelle mediche. Oggi vi parlo di una versione di quelle mediche.

Il modello O2Ring di Wellue ha ottenuto la certificazione americana FDA, quindi è a tutti gli effetti uno strumento medico ed è usato nelle cliniche.

Il suo design è ben studiato. È formato da un anello di silicone che si adatta alla grandezza delle dita di diverse dimensioni. Per usarlo basta indossarlo. Il resto lo farà lui. Non servono configurazioni al primo utilizzo. Basta estrarlo dalla confezione e indossarlo.

Munito di un piccolo display, consente di sapere la percentuale di ossigeno nel sangue e i battiti cardiaci in tempo reale. Il piccolo pulsante a sfioramento permette anche di leggere l’orario. La batteria interna consente fino a 16 ore di utilizzo, poi va ricaricata mediante la porta microUSB.

Ecco come si presenta un registro di rilevazione di ossigeno e pulsa zio i con O2Ring
Ecco come si presenta un registro di rilevazione di ossigeno e pulsa zio i con O2Ring

Lo si può indossare durante la giornata, ma anche mentre si dorme per avere un report completo dell’attività al risveglio. In caso di anomalie si può essere avvisati con una vibrazione.

La cosa interessante è sicuramente l’integrazione con le app. Una volta scaricata l’app ViHealth, sarà possibile rilevare il dispositivo mediante il bluetooth. L’associazione è immediata e non richiede configurazioni particolari. Basta avere il bluetooth attivo nel dispositivo.

Per passare i dati dall’anello allo smartphone basta togliersi l’anello al termine del periodo di rilevazione, aprire l’app e vedere il registro sullo schermo. Questi contiene dati come la media di SpO2, il PR medio, le pulsazioni e presenta anche i grafici di andamento.

Il risultato si può salvare in CSV, PDF o codice binario, per inviarlo al dottore per un responso.

Volendo, però, si può usare l’app per vedere i livelli di ossigeno e pulsazioni in tempo reale. In questo caso un grafico ci dirà se i valori sono nella norma (area verde), sotto la norma (area arancione) o preoccupanti (area rossa).

Un’altra cosa interessante è che l’app per iPhone si sincronizza con l’app Salute. Quindi i valori rilevati con l’O2Ring saranno inviati alla propria area Salute per avere il tutto integrato nei sistemi Apple.

Infine, l’app consente di aggiornare il firmware dell’anello e avere un prodotto in grado di durare nel tempo.

Ecco come si presenta un PDF di registrazione con O2Ring
Ecco come si presenta un PDF di registrazione con O2Ring

L’anello O2Ring è di sicuro molto valido per la rilevazione del livello di ossigeno nel sangue e le pulsazioni del cuore. È ideale per chi ha bisogno di questo tipo di dati in maniera costante per necessità.

Il prezzo non è basso per questo tipo di prodotto, costa 139,66 € nel sito del produttore (con il 10% di sconto usando il codice RING10), ma bisogna considerare che è un dispositivo medico.

L’app consente di avere un monitoraggio costante dei valori e creare report da condividere con il proprio medico. Quindi diventa la soluzione ideale per chi deve registrare questo tipo di dati tutti i giorni per necessità mediche. Si avrà certezza di avere uno strumento di qualità, affidabile e facile da usare.

Se vi interessa esiste anche una versione realizzata per bambini e chiamata KidsO2.

Update: Wellue tiene a precisare che la certificazione medica è stata chiesta all’FDA ma non è ancora giunta l’approvazione.

Classificazione: 5 su 5.

Leave a comment

Cosa ne pensi?