Alcuni punti da osservare per verificare l'originalità dell'Apple Watch
Alcuni punti da osservare per verificare l’originalità dell’Apple Watch

Oggi è il giorno dell’Apple Watch serie 7. A partire dalle 14:00 sarà possibile pre-ordinare l’ultima generazione dello smartwatch di Apple, per poi riceverlo per venerdì 15 ottobre. Questo manderà sul mercato dell’usato molte generazioni precedenti.

Saranno molte, quindi, le persone che vorranno comprare un Apple Watch usato e spendere molto meno. Il problema è che soprattutto in questi momenti ci sono anche molti furfanti che tentano di approfittarsene. Persone pronte a truffare il prossimo.

Tra le truffe più probabili abbiamo l’invio di un modello clone cinese che si trova in commercio a pochi euro, scatole vuote contenti sabbia o terra, per finire a venditori che ricevono soldi e spariscono senza spedire nulla.

Personalmente non comprerei mai un Apple Watch usato se non da un sito che mi certifichi l’unità. Ma mettiamo che riusciate a contrattare la consegna a mano dell’Apple Watch, come riconoscere un’unità falsa da una originale?

Il sito Watches2U ha realizzato infografica con alcuni consigli. Il primo consiglio è valutare le dimensioni e verificare che siano quelle che corrispondono nel sito di Apple. Un’operazione forse un po’ difficile perché bisognerebbe munirsi di righello e bilancia.

Molto più semplice verificare se sul retro ci sia il lunotto con le informazioni corrette di Apple. Gli Apple Watch falsi per tenere i prezzi bassi usano sensori economici o addirittura essere privi di sensori.

Un altro passaggio è verificare che vi sia la presenza di pulsante laterale e Digital Crown con le scanalature sullo stesso lato. I modelli falsi potrebbero avere il pulsante su un lato dell’orologio e la Digital Crown sull’altro lato, oppure avere una Digital Crown più piccola.

Un check del display a smartwatch accesso permette di capire se l’interfaccia utente sia solo una foto oppure il vero sistema operativo. Negli annunci online potrebbero essere utilizzate delle foto del sistema operativo di Apple.

Inoltre la risoluzione è più bassa sui dispositivi falsi e lo schermo riflette molta luce. Gli originali hanno una risoluzione più definita.

L’ideale sarebbe anche vedere l’interno dello smartwatch e verificare la presenza del logo di Apple sui chip. Ovviamente questo nel 99% dei casi non è possibile per le difficoltà di gestire queste operazioni.

Molto utile è verificare anche la presenza nella confezione dei cavi originali di Apple e che il sistema operativo sia realmente watchOS e non un Android mascherato con un tema in grado di replicare la grafica di Apple.

A tal proposito potrebbe essere utile andare nell’Apple Watch e in Impostazioni > Generali > Info leggere il codice sotto la voce “Modello”. Nel sito di Apple ci sono tutti i codici dei modelli, quindi vi basterà verificare che il codice corrisponda realmente con il modello di Apple Watch originale.

Prima dell’acquisto vi conviene accertarvi che il venditore abbia eliminato l’associazione con il suo iPhone e disattivato il “Trova il mio Apple Watch”. In questo modo non avrete problemi ad associare il dispositivo al vostro iPhone.

Leave a comment

Cosa ne pensi?