Da qualche mese a questa parte, complici le AirPods Pro e l’Apple Watch, ho deciso di approfittare del tempo trascorso in palestra per ascoltare audiolibri. A differenza di quanto può pensare qualcuno, infatti, ascoltare musica a ritmo veloce non aiuta a far crescere i muscoli, perché si tende a seguire il ritmo veloce mentre si svolgono le ripetizioni con i pesi. Meglio un ritmo più lento in grado di stressare i muscoli a dovere.

Non riesco ad ascoltare gli audiolibri stando fermo. Un po’ come avviene quando si parla a telefono, camminare e muoversi aiuta la concentrazione. Quindi ascoltare audiolibri mentre si fa dello sport per me è molto più congeniale.

Ma dove trovare gli audiolibri? Apple ha un negozio apposito, ma bisogna comprare i contenuti singolarmente. Un po’ come avveniva con i brani musicali prima di Apple Music. Il segreto, in questo caso, è comprare un audiolibro che duri molte ore. Per esempio “Pensa e arricchisci te stesso” dura quasi 12 ore e costa 6,99 €, quindi riesce a coprire qualche settimana.

Un’alternativa è Audible di Amazon che permette di accedere al catalogo di audiolibri pagando 9,99 € al mese. Oppure un altro servizio simile è Storytel che consente due utenti simultanei pagando 9,99 € al mese. Soluzioni interessanti se si ascoltano molti audiolibri durante il mese.

Quindi il fenomeno degli audiolibri sembra ripercorrere ciò che è stato visto per il settore musicale: il passaggio da un business model di acquisti singoli di contenuti a un sistema di abbonamenti per accesso illimitato in streaming. Trasformazione che poi abbiamo visto anche nell’industria dei contenuti video.

Visto che Apple possiede la tecnologia, i contenuti, gli strumenti per distribuirli e la capacità di aggregare tutto questo, non sarebbe male vedere la creazione del servizio Audiolibri+. Si potrebbe offrire il servizio per 9,99 € al mese e scontare l’abbonamento per chi possiede Apple One.

In vista della crescita dei servizi di Apple, quindi, l’arrivo di Audiolibri+ potrebbe essere plausibile. Così come potrebbe arrivare anche Apple Libri+ in alternativa a Kindle Unlimited che consente di accedere a ebook illimitati pagando un abbonamento mensile.

Join the Conversation

1 Comment

  1. Io li ascolto su spotify, ragione per la quale ho ancora l‘abbonamento. Catalogo ricco di audiolibri, soprattutto in inglese e tedesco. Ci sono anche dei podcast della RAI che propongono audiolibri gratuiti.

Leave a comment

Cosa ne pensi?