Selezione podcast

Negli ultimi mesi ho effettuato un po’ di pulizie in vista della primavera nella mia selezione di podcast. Di solito li ascolto in palestra mentre mi alleno. Uso l’app Overcast perché ha una versione per Apple Watch che permette di scaricare i podcast in offline, così posso ascoltarli in giro per la palestra con le AirPods.

Prima di mettere ordine, l’app Overcast mi segnalava oltre 4.000 puntate da ascoltare. Dopo aver tagliato i podcast che non ascoltavo, le puntate sono scese a 400. Ho quindi deciso di condividere con voi l’elenco dei selezionati. I migliori podcast che sto ascoltando in questo momento.

Stranamente nessuno di questi è dedicato alla tecnologia in senso stretto. Leggendo informazioni del settore quotidianamente non volevo finire in un’area di overload di informazioni. Sarebbero state anche ridondanti. Quindi spero che nessuno dei miei colleghi blogger si dispiaccia.

Ho preferito puntare su podcast in grado di raccontarmi l’attualità ed essere al passo con il mondo che cambia. Quindi ecco la mia selezione.

Actually

Il podcast Actually
Il podcast Actually

Fa parte della galassia Will Media che effettua un ottimo servizio informativo sull’attualità. Per esempio è molto ben fatto il loro canale su Instagram @will_ita_.

Actually è un mix di informazioni su innovazione, economia, educazione, ecologia e così via. In pratica in circa 30 minuti vengono riportati i trend di attualità per rimanere al passo con i cambiamenti.

Brandy | Storie di Brand

Il podcast Brandy
Il podcast Brandy

Della galassia Voisland, trovo interessante Brandy perché in 10 minuti al giorno riescono a raccontare storie curiose collegati a brand famosi.

Per esempio che cosa collega il produttore di pneumatici Michelin con la famosa guida Michelin, come il film ET l’Extra-terrestre ha reso famoso Reese’s Pieces e cosa collega Steve Jobs a Olivetti.

Stories

Il podcast Stories di Cecilia Sala
Il podcast Stories di Cecilia Sala

Della famiglia Chora, Stories racconta una storia al giorno in tema di attualità. Cecilia Sala è la giornalista che stimo di più al mondo.

Ha uno storytelling fantastico. In questo momento è in Ucraina a raccontare la guerra e lo sta facendo con una qualità da premio Pulitzer.

Per me Stories è promosso al 100%.

Politics

Il podcast Politics
Il podcast Politics

Prodotto da Il Post, Politics è un podcast che una volta alla settimana racconta della politica italiana e internazionale. Molto interessante per avere un punto di vista non di parte sulla politica.

Da seguire per rimanere informati sugli ultimi avvenimenti politici, soprattutto italiani. Uno stile di racconto sintetico che rende il seguire gli avvenimenti politici meno noioso.

Dee Giallo

Il podcast Dee Giallo
Il podcast Dee Giallo

Fa parte della famiglia OnePodcast per la cornice Radio DeeJay. Il podcast Dee Giallo forse non ha bisogno di presentazioni.

Interrotto nel 2017, ora è tornato con questa nuova edizione. Il grande maestro Carlo Lucarelli racconta gli avvenimenti di cronaca misteriosi, come la storia di Carlo Galiberti o quella di John Favara.

Un quarto d’ora circa di racconto giallo narrato a regola d’arte.

MIm (MI minore)

Il podcast MIm
Il podcast MIm

Uno dei migliori podcast indipendenti sul mondo della musica. Scritto e narrato dall’amico e lettore Marco Mm Mennillo.

MIm (MI minore) racconta la storia dei brani musicali più famosi del mondo. Inoltre periodicamente Marco offre approfondimenti sul mondo della musica, come la recente copertura effettuata nel corso del Festival di Sanremo.

Si nota la competenza dell’autore e la sua passione per il mondo musicale.

In 4 minuti

Il podcast In 4 minuti
Il podcast In 4 minuti

Prodotto da The Vision, In 4 minuti è un podcast che racconta in appena 4 minuti le notizie più importanti del giorno precedente.

La mia giornata inizia sempre con il resoconto di questo podcast con le notizie più importanti di cui ricordarsi. Il loro resoconto ricorda un po’ l’introduzione tipica dei TG, ma senza utilizzare il tono da giornalista televisivo. Inoltre la scelta delle notizie riportate comprende sempre un piccolo approfondimento.

Grano

Il podcast Grano
Il podcast Grano

Della famiglia Will Media, Grano è nato di recente. Il nome Grano non deriva dal senso gastronomico del termine, ma indica il denaro.

Narrato da Mia Ceran, Grano racconta tratta un argomento in tema economico ogni settimana. Per esempio di recente è stato affrontato il tema della richiesta di un mutuo e anche quello su come chiedere un aumento di stipendio.

Market Mover

Il podcast Market Mover
Il podcast Market Mover

Il podcast Market Mover è prodotto da Il Sole 24 Ore. Va un po’ più in profondità in tema economia. Se vi interessa l’argomento vale la pena seguirlo.

Devo ammettere che la visione dell’economia di Market Mover è un po’ da boomer, non me ne vogliano gli autori, ma si nota che provengono da un’economia più tradizionalista.

È comunque interessante abbeverarsi con questo punto di vista tecnico per avere un quadro più completo sull’attualità economica.

Il podcast di Alessandro Barbero

Il podcast di Alessandro Barbero
Il podcast di Alessandro Barbero

Famosissimo e immancabile. Fabrizio Mele raccoglie tutte le lezioni trovate in giro del professore di storia Alessandro Barbero, formando questo podcast.

Lo storytelling di Alessandro Barbero è affascinante, travolgente. Il professore racconta la storia rendendola irresistibile. Da avere sempre con se per recuperare argomenti storici che forse nelle nostre scuole sono raccontati con molto meno trasporto.

Globally

Il podcast Globally
Il podcast Globally

Anche questo della famiglia Will Media, è una sorta di Actually ma basato sugli avvenimenti internazionali.

Globally è nato con il supporto dell’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), racconta l’attualità effettuando una buona analisi.

In questo periodo di guerra in Ucraina sta svolgendo un buon lavoro di racconto degli avvenimenti recenti.

Cose Molto Umane

Il podcast Cose Molto Umane
Il podcast Cose Molto Umane

Prodotto da Voisland, Cose Molto Umane racconta delle curiosità varie in pochi minuti, con un tocco di irriverenza.

Dal punto di vista di intrattenimento è molto interessante e la durata breve lo rende facilmente fruibile durante la giornata.

L’unica nota negativa è il fatto che spesso, buon per loro, ci sono degli spot pubblicitari prima e dopo il podcast. Considerando che il contenuto dura poco, la presenza di questi spot diventa pesante. Soprattutto se si ascoltano molti episodi di Cose Molto Umane uno dopo l’altro.

Fine

Questa è la mia selezione attuale di podcast che ascolto quotidianamente. Voi ne avete altri tra i vostri preferiti?

Unisciti alla conversazione

4 Comments

  1. Ciao,

    potresti fare anche un post su cosa e dove leggi informazioni sul settore tecnologico per tenerti costantemente aggiornato?
    Credo sarebbe molto utile e interessante.
    Fabrizio

  2. Ciao Kiro e complimenti per i tuoi post. Una curiosità: come scegli i Podcast da ascoltare? Hai una sequenza legata ai momenti della giornata? Grazie e complimenti ancora.

    1. Ciao Maurizio, di solito li scelgo leggendo gli argomenti e la lista di pubblicazioni precedenti. Cerco di evitare quelli troppo lunghi. Poi ascolto un paio di puntate, se mi convincono li seguo.

      Li ascolto essenzialmente il mattino.

Leave a comment

Cosa ne pensi?