Shining Girls su Apple TV+
La copertina di Shining Girls su Apple TV+

La realizzazione di Shining Girls risale al 2013 quando Lauren Beukes ne fa uscire il libro. Poco dopo Media Rights Capital e Appian Way Productions1 ne comprano i diritti per la realizzazione di una trasposizione cinematografica.

Il progetto resta però fermo lì, sopito, fino a quando nel 2020, quindi dopo ben 7 anni, Apple ne ordina la realizzazione.

Viene scritturata Elisabeth Moss2 che ne cura la produzione esecutiva con la sua Love & Squalor Pictures, oltre a diventare la protagonista interpretando il ruolo di Kirby Mazrachi.

Il libro di Beukes viene però riadattato dalla sceneggiatrice Silka Luisa, in quanto nel libro la storia veniva raccontata da vari punti di vista, mentre nel film si è preferito dare peso a dei personaggi principali. Ma di cosa parla Shining Girls?

La trama di Shining Girls

La trama di base sembra banale, ma in realtà si evolve dopo alcune puntate. È una serie slow-paced come la chiamano gli inglesi.

Parte tutto da Kirby Mazrachi, una stagista del Chicago Sun-Times. Kirby ha un passato turbolento perché in passato è stata vittima di un assalitore che l’ha quasi uccisa con un coltello. Si ritrova con un’enorme cicatrice sul ventre.

Elisabeth Moss e Wagner Moura in “Shining Girls”
Elisabeth Moss e Wagner Moura in “Shining Girls”

Un giorno Kirby vede apparire nella cronaca un’altra donna, questa volta morta, con la stessa cicatrice. Indagando con il giornalista Dan Velasquez3, scopre che esistono molti punti in comune con l’aggressione che ha subito. Si scopre, così, che dietro tutto questo c’è un serial killer e molte altre vittime.

Fin qui sembra la trama di una serie giallo. La classica caccia al serial killer. La storia però cambia senso di marcia quando appare una casa che permette di viaggiare nel tempo e gli indizi lasciati in varie epoche.

Kirby si ritrova così a fronteggiare i filoni narrativi di varie epoche, alla ricerca dell’assassino.

Cosa ne penso di Shining Girls

L’analisi di questa serie è difficile. Premetto che non amo le serie tv che propongono viaggi nel tempo. Le trovo abbastanza banali e di solito sono soluzioni narrative trovate dagli sceneggiatori per allungare il brodo4.

Quando una serie sembra giunta al termine di solito si introducono i viaggi del tempo per mostrare la stessa storia dal punto di vista degli accadimenti avvenuti prima e quelli venuti dopo. Basti pensare a ciò che è accaduto a un certo punto con Lost, Flash, Dark e molte altre.

Jamie Bell in “Shining Girls”
Jamie Bell in “Shining Girls”

Però devo anche ammettere di non amare i musical (e non è questo il caso), ma sta di fatto che uno dei miei film preferiti è proprio un musical. Sto parlando di Moulin Rouge del grande regista Baz Luhrmann.

Tutto questo per dirvi che nonostante i viaggi nel tempo, Shining Girls è una delle migliori serie apparse su Apple TV+.

Il racconto sembra quasi uno di quelli di Stephen King. E in effetti il re dell’horror ha fatto arrivare il suo gradimento per l’opera.

Bisogna notare che l’unico elemento debole di tutta la serie, quello che gli fa perdere il primo posto nella mia personale classifica, è la difficoltà di seguire la trama quando si passa da un’epoca all’altra. Senza punti di riferimento chiari, si fa fatica a capire cosa sta accadendo e quando.

Poi non so voi, ma creare ancoraggi con i nomi dei personaggi con me non funziona mai. Non ricordo i nomi di nessuno. Se me li mostrano sullo schermo riesco a capire di chi stanno parlando.

Per il resto per me Shining Girls è promosso, soprattutto se vi piacciono i libri di Stephen King.

L’accoglienza di Shining Girls

La serie è trattata da un libro e per questo motivo non ci sarà una seconda stagione. Nella prima stagione, formata da 8 episodi, si è riusciti a raccontarlo tutto.

Su Rotten Tomatoes Shining Girls ha ottenuto l’85% di preferenze. Quindi un punteggio alto, anche se non il più alto nel catalogo di Apple TV+.

Trovate Shining Girls su Apple TV+.

  1. È la casa di produzione di Leonardo Di Caprio fondata nel 2001.
  2. Vincitrice di due Golden Globe come migliore attrice per Top fo the Lake (2013) e The Handmaid’s Tale (2017). Ma soprattutto conosciuta per l’interpretazione di Peggy Olson in Mad Men.
  3. L’attore Wagner Maniçoba de Moura famoso per il ruolo di Pablo Escobar nelle prime due stagioni di Narcos su Netflix.
  4. O “saltare lo squalo” come si dice nell’ambiente.
Shining Girls
Shining Girls

Direttore: Michelle MacLaren

Data di creazione: 2022-04-29 15:58

Valutazione dell'editor
4.6

Lascia un commento

Cosa ne pensi?