Parental Control

Il mondo digitale apre un universo di opportunità, ma presenta anche una serie di pericoli, soprattutto per i più giovani. L’AGCOM, Autorità garante delle comunicazioni in Italia, ha recentemente introdotto una misura innovativa per proteggere i minori da contenuti inappropriati online.

A partire dal 21 novembre 2023, il controllo parentale sarà implementato direttamente sulle SIM card. Questa mossa rappresenta un passo importante per garantire un ambiente online più sicuro per i minori.

Una soluzione necessaria considerando che la maggior parte dei genitori è impreparata nel formare i bambini per evitare i pericoli del web. La scuola stessa preferisce l’ora di religione all’ora di formazione per evitare i pericoli della rete. Il risultato è una navigazione senza protezioni, con gente schifosa pronta ad approfittarsi dell’ingenuità dei più piccoli.

Introduzione al Blocco dei Siti Inappropriati

Il controllo parentale sulle SIM card rappresenta un baluardo contro otto categorie di siti web considerati inappropriati per i minori. Queste categorie includono siti che promuovono o supportano la vendita di armi, il gioco d’azzardo, la violenza, l’odio e l’intolleranza, pratiche dannose per la salute come l’anoressia e la bulimia, l’uso di droghe, strumenti per rendere l’attività online anonima, siti legati a sette religiose e siti per adulti con contenuti pornografici.

L’AGCOM ha stabilito che tutti gli operatori di telefonia dovranno preinstallare i sistemi di controllo parentale sulle SIM card intestate ai minori.

Inoltre, i genitori potranno richiedere l’installazione del controllo parentale anche sulle SIM card intestate agli adulti, garantendo così una maggiore protezione per i minori indipendentemente dalla titolarità del contratto telefonico.

La Funzione del Controllo Parentale

Il controllo parentale sulla SIM card funziona filtrando e bloccando l’accesso ai siti inappropriati. Questo servizio sarà attivo automaticamente sulle SIM card intestate ai minori, mentre sarà possibile attivarlo su richiesta per le SIM card intestate ai maggiorenni.

Per richiedere l’attivazione del controllo parentale, i genitori potranno rivolgersi al loro operatore telefonico e utilizzare una delle seguenti metodologie di accesso:

  • Codice PIN fornito all’atto dell’attivazione dell’utenza, comunicato in forma riservata, ad esempio tramite SMS.
  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).
  • Autenticazione nell’area riservata del sito web dell’operatore.
  • OTP (One Time Password) inviata via SMS o e-mail.

Limitazioni del Controllo Parentale

Nonostante l’importanza di questa misura, esistono alcune limitazioni. Ad esempio, i siti inappropriati possono ancora fare pubblicità attraverso altri canali, come i social network, sui quali la delibera dell’AGCOM non può intervenire.

Inoltre, il controllo parentale non può bloccare l’accesso a contenuti inappropriati condivisi tramite app di messaggistica o piattaforme di condivisione video.

Per superare queste limitazioni, è fondamentale un approccio combinato che includa l’educazione digitale. I genitori devono discutere con i loro figli i pericoli presenti online e insegnare loro come navigare in modo sicuro.

Inoltre, possono utilizzare ulteriori strumenti di controllo parentale disponibili su smartphone, tablet e computer. Strumenti che la stessa Apple mette a disposizione da anni ma che, purtroppo, non tutti i genitori conoscono o attivano.

Il risultato è una navigazione senza protezioni di ragazzini. Navigazione che per legge sarebbe vietata fino ai 14 anni di età. L’età necessaria per iscriversi in un social network con un account personale.

I Benefici del Controllo Parentale

Nonostante le limitazioni, il controllo parentale sulle SIM card offre numerosi benefici. Innanzitutto, aiuta a proteggere i minori da contenuti inappropriati, contribuendo a creare un ambiente online più sicuro.

Inoltre, offre ai genitori una maggiore tranquillità, sapendo che i loro figli sono protetti mentre navigano in rete.

In conclusione

  • Il 21 novembre 2023, l’AGCOM introdurrà il controllo parentale direttamente sulle SIM card in Italia.
  • Questa misura è fondamentale per garantire un ambiente online più sicuro per i minori.
  • Il controllo parentale filtrerà otto categorie di siti inappropriati.
  • Gli operatori telefonici dovranno preinstallare il controllo sulle SIM dei minori.
  • I genitori potranno richiedere il controllo anche per le SIM degli adulti.
  • Il controllo parentale funziona bloccando l’accesso a siti inappropriati.
  • È possibile attivarlo tramite codice PIN, SPID, autenticazione sul sito dell’operatore o OTP.
  • Ci sono alcune limitazioni, come la pubblicità sui social network.
  • L’educazione digitale è cruciale per proteggere i minori online.

Leave a comment

Cosa ne pensi?