a computer screen shot of a blue and purple square

Si è da poco concluso l’evento di maggio di Apple e la società ha presentato il nuovo chip M4: l’ultima generazione di processori in-house dell’azienda, successore del chip M3.

Realizzato con un processo a 3 nm di seconda generazione, il SoC M4 integra 28 miliardi di transistor offrendo un’efficienza energetica del 50% superiore rispetto al chip M2, pur mantenendo prestazioni simili.

Il chip M4 è equipaggiato con una CPU 10-core composta da 6 core ad alta efficienza e 4 core ad alte prestazioni. La GPU da 10 core promette una potenza fino a 4 volte superiore a quella del chip M2.

Grazie alla nuova funzione “Dynamic Caching” e al supporto di ray tracing e mesh shading, la GPU del processore Apple Silicon M4 garantisce prestazioni eccezionali per app professionali e giochi impegnativi. Inoltre, la Neural Engine può eseguire 38 trilioni di operazioni al secondo, 60 volte più veloce rispetto alla prima generazione, mentre il motore multimediale accelera la codifica AV1.

Tutte le caratteristiche del nuovo SoC M4

Il chip M4 è il frutto di un’innovazione tecnologica senza precedenti. Ecco le sue caratteristiche chiave:

Potente Neural Engine

La Neural Engine del chip M4 è un vero gioiello di ingegneria. Può eseguire ben 38 trilioni di operazioni al secondo, un’incredibile accelerazione di 60 volte rispetto alla Neural Engine della prima generazione presente nel chip A11 del 2017.

Questo straordinario balzo in avanti nelle capacità di elaborazione AI permette al chip M4 di gestire operazioni complesse come l’isolamento di soggetti da sfondi video in Final Cut Pro con una fluidità senza pari.

GPU Rivoluzionaria

La GPU da 10 core del chip M4 è una vera rivoluzione. Supporta funzionalità all’avanguardia come il ray tracing e il mesh shading con accelerazione hardware, oltre alla nuova funzione Dynamic Caching.

Le prestazioni della GPU sono quattro volte superiori a quelle del chip M2 per applicazioni professionali come Octane. Un vero salto di qualità per la grafica 3D e il rendering.

Nuova Architettura CPU

Il cuore pulsante del chip M4 è la sua nuova architettura CPU da 10 core, con 4 core ad alte prestazioni e 6 core ad alta efficienza energetica. Questa configurazione offre un perfetto equilibrio tra potenza di calcolo e risparmio energetico.

Rispetto al chip M2, il chip M4 vanta un aumento del 50% delle prestazioni a parità di consumo energetico, o in alternativa una riduzione del 50% dei consumi mantenendo le stesse prestazioni.

Motore Multimediale Avanzato

Il chip M4 integra un motore multimediale di nuova generazione che supporta l’accelerazione hardware per i più recenti codec video come AV1, oltre a H.264, HEVC e ProRes.

Questa funzionalità garantisce una riproduzione video fluida e di alta qualità, perfetta per lo streaming di contenuti multimediali ad alta risoluzione.

In sintesi, il chip M4 di Apple rappresenta un passo da gigante nell’evoluzione dei processori, combinando potenza di calcolo senza precedenti con un’efficienza energetica rivoluzionaria. Un concentrato di innovazione destinato a rivoluzionare il mondo dei dispositivi mobili e non solo.

a logo on a black background

Le performance del nuovo chip M4

Potenza Senza Precedenti

Il chip M4 di Apple offre prestazioni senza pari. Grazie ai suoi 4 core ad alte prestazioni e 6 core ad alta efficienza, la CPU del chip M4 raggiunge una velocità fino all’1,5 volte superiore rispetto al precedente chip M2 dell’iPad Pro.

Rendering Professionale Potenziato

Le applicazioni di rendering professionale come Octane beneficiano di un incredibile aumento di potenza con il chip M4. Le prestazioni in queste app sono ora fino a 4 volte più veloci rispetto al chip M2.

Efficienza Energetica Rivoluzionaria

Una delle caratteristiche più impressionanti del chip M4 è la sua efficienza energetica senza compromessi. Può offrire le stesse prestazioni del chip M2 consumando solo la metà dell’energia, o eguagliare i chip PC più recenti per laptop sottili utilizzando appena un quarto della potenza richiesta.

Questa efficienza contribuisce a soddisfare gli elevati standard di Apple per il risparmio energetico, permettendo al nuovo iPad Pro di vantare un’autonomia di lunga durata.

Impatto Ambientale Ridotto

Grazie alla sua straordinaria efficienza energetica, il chip M4 consente di ridurre l’impatto ambientale dei dispositivi che lo utilizzano. Consumando meno energia durante il loro ciclo di vita, questi dispositivi risultano più sostenibili a lungo termine.

Il nuovo chip Neural Engine

Potenza AI Senza Precedenti

Il cuore pulsante del chip M4 è la sua Neural Engine da 16 core, in grado di eseguire 38 trilioni di operazioni al secondo. Questo la rende la Neural Engine più veloce mai vista su un chip per PC, superando di gran lunga le prestazioni della precedente generazione.

La Neural Engine del chip M4 è 60 volte più rapida rispetto alla prima Neural Engine introdotta con il chip A11 nel 2017. Questo balzo in avanti nelle capacità di elaborazione dell’intelligenza artificiale consente all’iPad Pro di gestire con estrema fluidità operazioni complesse come l’isolamento di soggetti da sfondi video in Final Cut Pro.

Efficienza Energetica Avanzata

Oltre alla sua straordinaria potenza di calcolo, la Neural Engine del chip M4 vanta un’efficienza energetica senza pari. Grazie agli acceleratori hardware dedicati all’AI, il chip M4 può offrire le stesse prestazioni del predecessore M2 consumando solo la metà dell’energia.

Questa efficienza si traduce in una maggiore durata della batteria per l’iPad Pro, permettendo di sfruttare appieno le capacità dell’intelligenza artificiale senza compromessi sull’autonomia.

caratteristiche chip M4

Funzionalità AI Avanzate

La Neural Engine potenziata del chip M4 abilita una vasta gamma di funzionalità AI all’avanguardia sull’iPad Pro. Dalle trascrizioni in tempo reale durante le videochiamate alle ricerche visive per identificare oggetti, persone o luoghi nelle immagini, l’esperienza utente è arricchita da capacità intelligenti senza precedenti.

Inoltre, la Neural Engine accelera le applicazioni di scansione documenti e realtà aumentata, offrendo prestazioni paragonabili a soluzioni desktop di fascia alta in un dispositivo mobile.

Prestazioni AI Paragonabili a Desktop

La combinazione della potente Neural Engine, della CPU e GPU ad alte prestazioni e del sistema di memoria unificata del chip M4 permette all’iPad Pro di rivaleggiare con soluzioni desktop meno efficienti in termini di prestazioni AI e apprendimento automatico.

Come affermato da Johny Srouji, SVP di Apple Hardware Technologies, i miglioramenti sostanziali apportati alla Neural Engine, insieme a CPU, GPU e memoria, rendono il chip M4 la piattaforma perfetta per le più recenti applicazioni basate sull’intelligenza artificiale.

La differenza tra il chip M4 e M3

Avanzamento Tecnologico Senza Precedenti

Il chip M4 rappresenta un salto generazionale rispetto al predecessore M3. Sebbene entrambi siano frutto dell’ingegno di Apple, il nuovo processore offre prestazioni nettamente superiori grazie all’adozione di tecnologie all’avanguardia.

Processo Produttivo Avanzato

Uno dei principali fattori che differenziano il chip M4 dal M3 è il processo produttivo utilizzato. Il M4 sfrutta un processo a 3 nm di seconda generazione, consentendo di integrare ben 28 miliardi di transistor in un’area ridotta.

Il chip M3, d’altra parte, è realizzato con un processo a 5 nm, meno avanzato e meno efficiente in termini di densità di transistor.

Aumento delle Prestazioni

Grazie al processo produttivo più avanzato e all’architettura ottimizzata, il chip M4 vanta prestazioni nettamente superiori rispetto al predecessore M3.

La CPU del M4, con i suoi 10 core (4 ad alte prestazioni e 6 ad alta efficienza), offre un aumento di velocità fino all’1,5 volte rispetto alla CPU del chip M3.

In conclusione

La transizione rivoluzionaria del chip M4 segna un passo significativo nell’evoluzione dei processori. Efficienza e prestazioni senza compromessi si fondono in un concentrato di innovazione.

L’architettura avanzata, la potente GPU e l’eccezionale Neural Engine offrono un’esperienza senza precedenti. Sfruttando l’intelligenza artificiale e la grafica accelerata, il chip M4 apre nuovi orizzonti per la produttività e l’intrattenimento.

Un passo avanti notevole considerando che il chip M3 fu presentato appena nell’ottobre del 2023.

Join the Conversation

2 Comments

  1. Che ha di rivoluzionario? Ha praticamente gli stessi Neurale Engine di A17 Pro, stessi TOPS.. era M3 che era sottodimensionato.. e comunque molto meno di tutti gli ultimi AI chip (anche se Apple afferma il contrario)

  2. Il confronto tra M3 ed M4 è errato (forse volevi scrivere M2).
    Infatti, anche l’M3 è a 3 nm, e quindi non si tratta di un salto generazionale, ma di una evoluzione della medesima generazione; cambia solo il nodo produttivo di TSMC.
    In particolare l’M3 è nodo N3B mentre l’M4 probabilmente è realizzato con il nodo N3E, la cui produzione di massa era prevista per fine 2023, oppure – ma è più difficile – con il nodo N3P (in uscita nel 2024).
    Ciò significa che la differenza di prestazioni tra M3 ed M4 per quanto riguarda CPU e GPU è marginale rispetto alle precedenti evoluzioni, addirittura inferiore alla differenza tra M1 ed M2.
    Infatti Apple confronta nelle schede dell’iPad Pro l’M4 con l’M2 (e non con l’M3) e dice che le prestazioni CPU sono del 50% migliori.
    Ciò cui Apple sembra aver messo mano già nella versione base degli M-Series è che la base oggi ha un Neural Engine quasi doppio rispetto alla versione M3, e quindi le app che sfrutteranno questo Neural Engine saranno quelle collegate all’utilizzo della IA e sotto questo profilo le prestazioni saranno raddoppiate rispetto ad M3. Tuttavia l’utilizzo in concreto delle app per tale profilo lo vedremo tra un mese alla WWDC.

Leave a comment

Cosa ne pensi?