Ladri rubano 13.000 $ in un Apple Store americano

Apple Store logo

A quanto pare i furti negli Apple Store stanno aumentando. La società è prossima ai 500 negozi. Questi diventano sempre di più aperti, con vetrate trasparenti e spazi ampi e questo rendere le cose più semplici ai ladri.

L’ultimo furto è avvenuto nell’Apple Store di Natick, una città nello stato del Massachusetts. La dinamica ha utilizzato uno schema già visto: un gruppo di sette persone, ragazzi e ragazze, è entrato nel negozio per vedere i prodotti esposti sui banchi. I loro interessi, ovviamente, si sono concentrati verso i modelli più vicini all’uscita.

Ad un certo punto, con un’operazione coordinata e studiata, hanno strappato 19 iPhone dai banchi e sono scappati via. Il danno stimato è di 13.000 dollari. Ora i ragazzi sono ricercati dalla polizia.

Considerando che la società, come dimostra l’Apple Store di Regent Street, tende a togliere i cordini di sicurezza ai prodotti, direi che il lavoro dei ladri diventerà ancora più semplice. Arriverà prima o poi una soluzione? E questa soluzione renderà l’esperienza utente dei visitatori peggiore?

4 Comments

      • Senza contare il fatto che Apple li può rendere inutilizzabili da remoto in qualsiasi istante.

    • Loro magari lo sanno pure, ma molto probabilmente sono i fessi ai quali li rivenderanno, che non lo sanno!
      😉

Cosa ne pensi?