A Singapore hanno costruito la batteria a litio che può essere rigenerata

batteria iPhone OLED

C’è ancora molto clamore per la scelta di Apple di rallentare gli iPhone con la batteria usurata, al fine di aumentarne l’autonomia. A tal proposito la società ha attivato un programma di sostituzione della vecchia batteria con una nuova con appena 29 €. Ma questa è l’unica soluzione? Per avere una batteria performante bisogna usarne una nuova?

Al momento sì. Le tecnologie attuali consentono di utilizzare il 100% delle performance solo per le prime 500 cariche complete. Dopo di queste l’autonomia inizia a calare per problemi delle celle a litio. Un professore della Nanyang Technological University, a Singapore, è riuscita a crearne una rigenerabile.

In pratica il team del professor Rachid Yazami ha realizzato una batteria con tre elettrodi, anziché usarne due come quelle attuali. Il terzo elettrodo viene utilizzato solo per il processo di rigenerazione che richiede 10 ore.

Quando questi è attivato, da una macchina speciale, la “vecchia batteria” viene recuperata fino ad ottenere il 95% della sua salute iniziale. In questo modo può essere usata per un altro giro di cicli di ricarica offrendo quasi l’autonomia di una batteria nuova.

Questo, oltre a consentire di non cambiare un dispositivo per più tempo, è molto positivo per l’ambiente. Meno batterie da produrre significa anche meno batterie da buttare via. Il professor Yazami ha dichiarato di aver ricevuto contatti già da alcune aziende, tra cui Apple.