Apple brevetta il cavo Lightning usabile con l’iPhone flessibile

brevetto Lightning water proof

Molte persone si chiedo perchè Apple non abbia deciso di usare la porta USB-C nei recenti iPhone, preferendo puntare ancora una volta verso la sua porta Lightning. Al centro della questione molto probabilmente c’è la necessità di controllare gli standard degli accessori.

Il programma Made for iPhone (e Made for iPad) si assicura di diffondere le specifiche esatte per ottenere la compatibilità con i suoi dispositivi, evitando che si possano generare malfunzionamenti e danni.

A tal proposito la società continua ad investire sulla porta Lightning. Vista per la prima volta nel 2012, con gli iPhone 5, questo connettore a 8 pin prendeva il posto del vecchio connettore a 30 pin che era grosso e scomodo da usare.

L’ultimo brevetto del settore mostra una sorta di connettore a trapezio. Parte con una base larga e si inserisce con una punta più sottile. Questo sistema tappa l’ingresso Lightning e questo fa pensare ad un possibile utilizzo in presenza di acqua.

Si tratta di un’ipotesi poco probabile, però, ricaricare l’iPhone immerso nell’acqua non è mai una grande scommessa. Alcune persone sono morte provandoci. Potrebbe anche trattarsi di un connettore da utilizzare alla presenza di materiali flessibili.

La società sta provando a costruire l’iPhone pieghevole da alcuni anni, usando materiali elastici. Questo tipo di connettore, quindi, potrebbe flettersi senza rovinare il componente hardware nel quale è inserito.

Cosa ne pensi?