iOS 11: il blocco delle notifiche mentre si guida dà i primi frutti

Non disturbare guida

C’è una piaga sociale sotto gli occhi di tutti, di cui pochi si curano e tutti sono complici: l’uso dello smartphone mentre si guida. Questa mania, di cui le forze dell’ordine sembrano non volersene più curare, causa migliaia di morti sulle strade ogni anno.

A tal proposito Apple ha attivato la funzione “non disturbare” mentre si guida. In pratica, se attiva, l’iPhone si accorge quando stiamo guidando e disattiva le notifiche. Questo sistema è stato inserito in iOS 11, ma serve?

La compagnia di assicurazioni Everquote ha raccolto i dati con Everdrive, un’app che fa risparmiare l’assicurazione se rileva che l’utente adotta una guida responsabile. L’app ha preso in considerazione la guida di 1,3 miliardi di chilometri in alcune nazioni degli Stati Uniti. I risultati sono impressionanti.

Ogni 30 minuti si passano almeno 3 minuti guardando lo smartphone. Il 37% dei guidatori usa lo smartphone mentre guida senza remore. Il sistema di Apple, dichiara Everquote, ha ridotto gli accessi allo smartphone mentre si guida, ma non ha risolto il fenomeno.

Il vero problema, dichiara la società, è l’uso del sistema. Mentre al suo debutto era attivo sul 70% dei telefoni, ora è in appena l’8% del totale. In pratica i guidatori non vogliono essere fermati nell’omicida voglia di distrarsi alla guida. In uno scontro darwiniano dove potrebbe pagarne le conseguenze non solo lo stupido di turno, ma anche persone innocenti.

Cosa ne pensi?