Rubato il codice della GrayKey, la scatola che sblocca gli iPhone

GrayKey

Il mese scorso vi parlai della GrayKey: la scatoletta costruita da un’azienda, la Grayshift, in grado di sbloccare gli iPhone. Questa scatoletta consente di superare il blocco numerico a sei cifre di un iPhone in circa 3 giorni.

Per applicare il sistema si usa un bug di iOS, che Apple sta provando a risolvere, che consente di effettuare numerose prove di divinazione del codice di sblocco senza incappare in limiti di tentativi.

Il problema è che tutto questo è stato trafugato dagli hacker. Come racconta Motherboard, un gruppo di hacker, che si definisce un “business group”, vuole 2 Bitcoin (circa 18.000 $) in cambio del segreto.

Non sappiamo se questo gruppo di uomini d’affare manterrà realmente il segreto dopo il pagamento. Sappiamo che la Grayshift richiede circa 15.000 $ per ogni sblocco di iPhone, rendendo l’operazione accessibile solo a chi ha realmente interesse nell’operazione.

Questa faccenda valorizza ancora una volta l’ipotesi di Apple che creare una backdoor per l’iPhone, per consentire alle nazioni di controllare i dispositivi, non sarebbe altro che un grosso regalo alla criminalità organizzata.

Cosa ne pensi?