iOS 12 dovrebbe offrire più API per il chip NFC

iPhone 6 NFC

Apple integrò il chip NFC dagli iPhone 6. La società pensò al sistema Apple Pay collegato al sensore biometrico Touch ID. Il chip, che consente di scambiare informazioni in modo sicuro con onde radio a corto raggio, è però bloccato. Non può essere usato, per esempio, per associare uno speaker bluetooth che usa l’NFC.

Lo scorso anno la società fece un passo avanti e rilasciò, con iOS 11, il framework Core NFC. Questo sistema consente di leggere i tag con tecnologia NFC se le app per iOS hanno integrato il supporto. Per esempio è possibile creare un’app per un museo e associare delle informazioni per ogni etichetta munita di NFC.

Con iOS 12, dicono voci di corridoio, i cordoni del chip dovrebbero essere allentati ancora di più. Alcune testimonianze, infatti, dichiarano che ci sono alcuni dipendenti in grado di aprire le porte dell’Apple Park con l’iPhone.

Probabilmente queste persone sono ingegneri al lavoro su iOS 12 e stanno testando le nuove API. Queste dovrebbero arrivare nel corso del prossimo WWCD 2018 e consentire di integrare nuove funzioni nelle app.

Gli hotel, per esempio, potrebbero consentire di aprire una camera con la chiave elettronica caricata nel chip NFC del telefono.

Cosa ne pensi?