John Giannandrea ha preso il controllo di tutta l’intelligenza artificiale di Apple

John Giannandrea

Ci sono alcune aziende come Google e Amazon che stanno investendo molto denaro sull’intelligenza artificiale, ottenendo ottimi risultati nell’ambito della comprensione dei comandi vocali. Come mai Apple, che ha molto più denaro da investire, non riesce a superarle?

La società, per recuperare il gap tecnologico, ha assunto proprio l’ex capo di Google per il settore l’intelligenza artificiale, vale a dire John Giannandrea. Quest’ultimo è diventato un esecutivo di Apple con il titolo di Chief of Machine Learning and AI Strategy.

Giannandrea riceveva in Google uno stipendio da 5 milioni di $ a cui si aggiungevano dei bonus in azioni per 20 milioni di $, quindi molto probabilmente in Apple riceverà un bonus più alto.

La sua prima operazione è stato accorpare sotto la sua guida tutte le divisioni riguardanti Siri. In pratica ora gestisce il settore machine learning, intelligenza artificiale, Siri e Core ML.

La speranza è di vedere un assistente digitale più intelligente e capace di gestire le richieste degli utenti.

Cosa ne pensi?