Spotify: ora gli utenti sono 180 milioni di cui 83 milioni di paganti

Spotify HomePod

La guerra agli abbonati tra Spotify, Apple Music e altri servizi di streaming musicali è tutt’ora in corso. Personalmente sono abbonato ad entrambi i servizi, ma la società svedese ha dimostrato ad Apple non essere diventata seconda come molti vociferano.

Durante la diffusione dei dati dell’ultimo trimestre, infatti, la società ha fatto sapere ci essere riuscita a far crescere gli utenti. Lo scorso trimestre la società aveva 75 milioni di utenti paganti al servizio. Nell’ultimo trimestre il numero è cresciuto a 83 milioni, superando di 1 milione le stime degli analisti.

La società ha in totale 180 milioni di utenti. Quindi un centinaio di milioni utilizzano il supporto degli spot pubblicitari per usufruire del servizio. Nonostante questo la Spotify è ancora in perdita. Lo scorso anno perdeva 220 milioni di $ in bilancio, somma cresciuta a 460 milioni di $.

L’azienda ha dichiarato di non essere preoccupata, perchè sta investendo molto per continuare a far crescere la base di utenti. Attualmente il fatturato generato da ogni utente è di 5,72 $.

Apple Music, nell’ultima rilevazione, indicava 50 milioni di utenti paganti a maggio. Considerando che il servizio sta crescendo in media di 4 milioni di utenti al mese, probabilmente è prossima ai 60 milioni di abbonati paganti. Attualmente, quindi, il servizio di Apple non ha superato Spotify.

One Comment

  1. Io sono passato da poco adApple Music, la cosa che mi manca, rispetto a Spotify e’ la possibilità ( io uso un vecchio iPhone collegato ad un impianto) di poter usare un altro dispositivo, iPhone, iPad o Mac, per vedere da remoto cosa si ascolta e poterlo cambiare o modificare!!! Grazie

Cosa ne pensi?