Un altro furto negli Apple Store californiani, si teme l’effetto emulazione

Apple Store in Corte Madera

Con l’arresto della banda di ladri degli Apple Store in California, avvenuta qualche giorno fa grazie all’aiuto di alcuni visitatori del negozio, si credeva che il fenomeno furti fosse stato placato. Invece le scorribande da parte della criminalità non si sono fermate.

Lo scorso mercoledì, infatti, è stato preso di mira il negozio di Corte Madera in Marin County (California). In un video registrato dall’esterno si comprende la dinamica. È la stessa utilizzata negli altri furti.

Alcuni ragazzi si infilano nel negozio, dopo un breve sopralluogo, e arraffano tutto ciò che c’è sui tavoli, per poi scappare via. Il valore del bottino è di 19.000 dollari. La guardia di sicurezza all’esterno a quanto pare non ha generato nessun effetto di deterrenza.

La semplicità del furto genera un effetto emulazione. Molti furfanti si danno ai furti negli Apple Store perché sanno che il personale non può intervenire per evitare danni fisici. I prezzi per le assicurazioni negli Apple Store aumenterà sicuramente. La società deve trovare un sistema al più presto.

Alcuni anni fa i prodotti erano legati ai tavoli mediante cavi di acciaio. La società decise di eliminarli per consentire ai visitatori di provare i prodotti con più libertà.

Lo stesso punto vendita di Corte Madera fu rapinato anche lo scorso anno, con danni per 24.000 dollari.

Cosa ne pensi?