Recensione della custodia ad induzione per le AirPods

Custodia con custodia AirPods

Nel settembre del 2017 Apple fece due promesse non mantenute. La prima è l’arrivo dell’AirPower, la base di ricarica ad induzione, e la seconda era una custodia per le AirPods munita di tecnologia ad induzione. Entrambi i dispositivi non sono stati più venduti.

Ci chiediamo i motivi di questa rinuncia. Forse un problema tecnico in fase di realizzazione, oppure semplicemente una scelta commerciale. Sta di fatto che queste promesse non mantenute hanno dato la possibilità ai produttori di accessori di realizzare qualcosa.

Oggi, infatti, vi parlo di una custodia per AirPods costruita da terzi, e in grado di gestire la carica ad induzione come in quella promessa da Apple. L’unica differenza è che questa custodia non contiene direttamente le AirPods, ma a sua volta contiene la custodia delle AirPods.

In un gioco di matrioske, stiamo parlando di una custodia nella custodia.

Il dispositivo è prodotta da Maxcio ed è venduto con una semplice confezione di cartone rigido. All’interno, in una spugna protettiva, si trova la custodia e il libretto di istruzioni (solo in lingua inglese).

Ma come funziona? In pratica la custodia in questione ha un’uscita Lightning al suo interno. Qui bisogna infilare la custodia delle AirPods, trasformando la prima in una sorta di caricabatterie senza fili.

Entrambe le custodie possono coesistere, quindi possiamo portarle in giro come una nell’una, senza dover sfilare la seconda dalla prima ogni volta. L’unico problema è che le dimensioni aumentano. Le misure sono di 51,1 x 64,4 x 29,5 mm e pesa 30 grammi. Alla vista ricorda la custodia originale contenuta all’interno, ma si notano che le dimensioni sono maggiori.

La carica avviene mediante le basi di ricarica con tecnologia Qi, quindi le stesse utilizzate dall’iPhone. La velocità di carica non è altissima, ma considerando che la batteria delle AirPods è piccola questo non genera molti disagi.

Tra l’hardware interno troviamo anche il chip Ti Smart che si occupa di evitare corto circuiti, surriscaldamenti, sbalzi di tensione e così via. Tutti problemi che potrebbero compromettere l’uso della custodia originale.

L’inserimento della custodia nella custodia è abbastanza agevole. Si infila con facilità e l’attacco con la porta Lightning è immediato. Per estrarlo bisogna prima sfilare con delicatezza la parte che copre il cappuccio, facendo perno sui lati.

La custodia di Maxcio funziona abbastanza bene. Copre la custodia delle AirPods con un ulteriore strato, ma c’è da dire che le dimensioni sono vistose, quindi chi non ama le cose grosse ne soffrirà. La carica ad induzione funziona, anche se lenta.

Considerando che quella originale di Apple costerà 79 €, sempre se arriverà prima o poi, quella di Maxcio vince sul prezzo. Si trovano su Amazon per 15,99 € invece di 20,14 €.

Cosa ne pensi?