L’app dei podcast Castro comprata da Tiny

Castro Podcast

È raro vedere delle piccole app, anche se di successo, passare di mano ad altre aziende. A volte assistiamo ad acquisti importanti quando un’app è diventata una piattaforma, come lo fu WhatsApp e Minecraft.

Castro, invece, è un’app per Podcast. Neanche la mia preferita, in realtà, perchè preferisco Overcast. Ma in un’epoca dove Apple ha la sua app ufficiale e i podcast non sono una novità, ha senso rilevare un’app che permette di gestirli?

Tiny, già a capo del sito Dribble per i designer e Flow per i project manager, dichiara di sì ed elenca anche le motivazioni che hanno spinto all’acquisto:

  • Hanno voglia di rendere il progetto profittevole.
  • Già in passato i fondatori di Tiny hanno aiutato altre realtà a crescere senza stravolgere la natura dell’app.
  • La trattativa è stata molto trasparente.
  • Lavorano da Victoria, distante dalla bolla della Silicon Valley.
  • La crescita sarà garantita con un certo grado di libertà per chi si occupa di Castro.

Al momento non sono previste modiche importante. Le due aziende stanno lavorando al flusso dell’app, al design e altri aspetti. Probabilmente arriveranno degli aggiornamenti importanti nei prossimi mesi.

Cosa ne pensi?